Il Palermo passa a Crotone. I rossoblù sconfitti ma a testa alta

Il Palermo passa a Crotone. I rossoblù sconfitti ma a testa alta

(nella foto Jacopo Dezi, autore dell’unico gol crotonese)

CROTONE-PALERMO 1-2

CROTONE: Gomis, Suagher (15′ st Matute), Abruzzese, Ligi, Mazzotta, Cataldi, Crisetig, Dezi, De Giorgio (23′ st Bernardeschi), Pettinari (35′ st Ishak), Bidaoui. In panchina: Secco, Prestia, Cremonesi, Pasqualini, Galardo, Torromino. Allenatore: Drago

PALERMO: Ujkani, Munoz, Terzi, Andelkovic, Morganella, Bolzoni, Verre (33′ st Ngoyi), Barreto, Pisano, Lafferty (40′ st Dybala), Hernandez. In panchina: Fulignati, Monteleone, Lores, Malele, Troianiello, Stevanovic, Di Gennaro. Allenatore: Iachini

ARBITRO: Di Bello di Brindisi

MARCATORI: 3′ pt Hernandez (P), 13′ st Lafferty (P), 18′ st Dezi (C)

NOTE: Ammoniti: Cataldi, De Giorgio (C), Barreto, Bolzoni, Morganella, Lafferty, Ujkani (P).

CROTONE – Chiusura amara di 2013 per il Crotone. La squadra di Drago cede in casa alla capolista Palermo e perde posizioni in classifica. Partenza fulminea dei rosanero che al 3′ pt vanno già in vantaggio con un colpo di testa di Hernandez sugli sviluppi di un corner. Primo tempo non bellissimo dei pitagorici che si rendono pericolosi solo con un tiro di De Giorgio parato da Ujkani.

Altra musica nella ripresa con i padroni di casa che attaccano con vigore. Dezi di testa sfiora il pari ma il portiere si supera un tuffo. Sullo svilupoo dell’azione Lafferty trova un gran gol da fuori area. Pochi minuti e Dezi accorcia le distanze ben servito in area da Mazzotta. Il Crotone attacca e sfiora il pareggio collezionando angoli in serie e tante situazioni non concretizzate in area. Negli ultimi minuti la squadra accusa la stanchezza e i siciliani controllano bene.

Splendida cornice di pubblico con 8.000 spettatori sugli spalti ed un centinaio di tifosi ospiti.

Lascia un commento

Scroll To Top