Il giovane talento isolitano De Marco ingaggiato dal Bologna

Il giovane talento isolitano De Marco ingaggiato dal Bologna

Continua a produrre talenti nello mondo dello sport Isola Capo Rizzuto, l’ultimo in ordine di tempo è Cristian De Marco, giovane classe 2005 che da poco tempo è diventato ufficialmente un nuovo calciatore del Bologna, il classe 2005 è stato selezionato dopo un brevissimo periodo di prova. Uomo offensivo, capace di giocare sia sulla trequarti che esterno d’attacco, De Marco ha sin da subito conquistato gli osservatori del club emiliano per sue doti naturali.

Trasferitosi sin da piccolo con la famiglia nelle Marche, ha iniziato il suo percorso calcistico nella nella Falconarese per poi passare subito dopo all’Ancona, blasonato club che in passato ha militato anche in Serie A. Attualmente in forza al Fano, fa parte della formazione dei Giovanissimi Nazionali e, nonostante sia sotto età per la categoria, è il capocannoniere della squadra. Il club marchigiano, che milita in Serie C, ha accelerato sensibilmente la crescita del giovane, tanto da attirare su di lui le attenzioni di club blasonati come Inter, Milan, Juventus e Torino, alla fine, però, ha prevalso il Bologna anche per scelta dello stesso giovane.

La sua avventura al club felsineo inizierà in estate con l’avvio della nuova stagione calcistica, dunque ora si godrà gli ultimi mesi al Fano e poi partirà per una nuova avventura. Non solo De Marco ma tantissimi sono i giovani isolitani di belle speranze sparsi nei vari settori giovanili italiani, chissà se in futuro qualcuno di loro riuscirà a calcare grandi palcoscenici, per ora Isola si gode il suo Domenico Mungo, che dopo una lunga trafila è diventato uno dei perni del Cosenza, in Serie B. Tra gli altri talenti potrebbe presto esserci spazio anche per un altro De Marco, Gaetano, fratello maggiore di Cristian, classe 2003 anche lui in forza al Fano, nella categoria Allievi Nazionali, che in questi giorni sta sostenendo un periodo di prova sempre col Bologna.

Lascia un commento

Scroll To Top