Il Gallico Catona è cinico, Isola battuta per 2-0

Il Gallico Catona è cinico, Isola battuta per 2-0

(nella foto Emanuele Mercurio in azione)

GALLICO CATONA-ISOLA CAPO RIZZUTO 2-0

GALLICO CATONA: Pratticò, Musarella, La Cava, Marra, Marcianò (10’ pt Barca), Calarco, Giunta (32’ st Monorchio), Gatto, Zappia, Cormaci, Libri (25’ st Fabrizio). In panchina: Barillà, Panuccio, Martino, Geria. Allenatore: Franceschini

ISOLA CAPO RIZZUTO: Voce, E. Mercurio (15’ st Geraldi), Scuteri, Bruno, Minutolo, B. Mercurio, Grandinetti (3’ st Filoramo), Campagna, Turano, Alassani, Cosentino (4’ st Nicastro).  In panchina: And. Bruno, G. Bruno, Venere, Franco.  Allenatore: Caligiuri (squalificato)

ARBITRO: Musumeci di Catania (assistenti: Chiappetta e Terenzio di Cosenza)

MARCATORI: 34’ pt Libri, 49’ st Monorchio

NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Musarella (G); Campagna (I).

GALLICO (Rc) – Perde ancora colpi l’Isola Capo Rizzuto, anche stavolta però lo fa immeritatamente al termine di una partita giocata ad alti ritmi dalla squadra giallorossa nonostante le fatiche di coppa sulle gambe. Segno questo che la squadra ancora fisicamente ha tanto da dare, grazie al grandissimo lavoro che giornalmente il preparatore atletico Domenico Garcea svolge implacabilmente.  A Gallico senza Leone, Rocca, De Luca e Russo l’Isola dopo una prima mezz’ora apparsa frastornata, si sveglia dopo il vantaggio di padroni di casa e preme la squadra dell’ex Reggina Ivan Franceschini, nella propria metà campo. Tante le occasioni da rete sciupate nella finale della prima frazione che non danno il giusto premio all’undici di Caligiuri, in tribuna per squalifica.

Nella ripresa il monologo non cambia, il Gallico Catona è chiuso nella propria metà campo e a fatica riesce ad uscire, se non in qualche timida azione di contropiede. L’Isola sciupa clamorosamente almeno sei occasioni nitide da gol con Turano e Alassani su tutti che falliscono diverse chance per pervenire al pareggio. Pareggio che in realtà arriva poco dopo la mezz’ora, Turano raccoglie una respinta corta del portiere e di testa lo batte, ma l’assistente sventola ingiustamente la bandierina per un fuorigioco apparsa inesistente. In pieno recupero poi, con i giallorosso interamente riversati nella metà campo della formazione di casa a caccia del pari, il Gallico trova il 2-0 con un eurogol del giovane Monorchio, che da posizione difficile manda la palla sotto l’incrocio dei pali, imparabile per Voce.  Intanto, mercoledì tre giovani giallorossi prenderanno parte al raduno della Rappresentativa Calabria che si svolgerà a Paola, sono i classe ’95 Emanuele Mercurio e Simone Cosentino e il portiere classe ’96 Emanuele Voce. Per giovedì invece, in programma la consueta amichevole settimanale, avversario di turno sarà il Santa Severina, capolista indiscussa di Terza categoria.

Lascia un commento

Scroll To Top