Il derby di Cerva finisce a reti bianche. Vince però il fair play in campo e fuori

Il derby di Cerva finisce a reti bianche. Vince però il fair play in campo e fuori

(nella foto le due squadre salutano il pubblico a fine gara)

Oggi a Cerva si è disputato il derby che ha visto impegnate le due compagini locali. La partita è finita 0-0 ma è stata ricca di occasioni sia da una parte che dall’altra ma alla fine il pareggio è stato giusto, anche se non accontenta nessuno, infatti l’Us Cerva a caccia di punti salvezza sperava nei tre punti, dall’altra parte il Real Cerva orfana del neo acquisto De Luca in cerca di punti play off.

Tra le file dell’Us Cerva da sottolineare l’ottima prestazione di tutta la squadra che ha tenuto alle strette la più quotata squadra di Mister Agostino, espulso per proteste a metà del secondo tempo. Un ottimo Costantinescu che insieme ad Elia Salvatore ha seminato lo scompiglio nella difesa avversaria sempre pronta a rispondere con l’ottimo Rizzo tra i migliori in campo. Quasi allo scadere fermato sulla linea un tiro da fuori area di Strignile entrato nel secondo tempo in sostituzione dell’infortunato Vincenzo Griffo.

A centrocampo attesissimo il confronto tra Scorza del Real e Sinopoli del Cerva che hanno regalato momenti di bel calcio, dall’altra parte il Real si è reso pericoloso in un paio di occasioni con Bizzantini e Rizzuti che però hanno sempre trovato pronta la difesa del Cerva guidata da sempre presente Vincenzo Sacco, autore della rete che lo scorso anno ha visto l’US Cerva vittoriosa sul Real. Comunque alla fine della partita la vera vittoria l’ha ottenuta il pubblico sempre corretto e che ha sostenuto le proprie squadre fino alla fine. Per la cronaca c’e’ da segnalare che entrambe le squadre hanno terminato l’incontro in 10, da parte dell’US per l’infortunio di Dario Sacco e da parte del Real per l’espulsione per proteste di Simone Agostino.

Lascia un commento

Scroll To Top