Il Cutro cala il tris. Roccabernarda ko tra le mura amiche

Il Cutro cala il tris. Roccabernarda ko tra le mura amiche

(nella foto alcuni giocatori del Cutro a fine partita)

ROCCABERNARDA-CUTRO 1-3

ROCCABERNARDA: Cava 6, Falcone 6, Frijo 6 (43’ st Garofalo sv), Bagnato 6, Biagi 6, Gerace 6, Scigliano 6, Marrazzo 6,5, Pantisano 6,5, Milano 6,5, Brittelli 7 (43’ st Vaccaro sv) . In panchina: Facente, Pignanelli, Rosa. Allenatore De Rito 6,5

CUTRO; Piazza 6,5, Franco 6,5, Aiello 6,5 (1’ st Crugliano 6,5), Arabia 6,5, Martucci 6,5, Maione sv (7’ pt Tambaro 7), Muscatello 6,5, Balsamo 6,5, Russo 7, Riolo 7, Berlingeri 7 (44’ st Parentela sv). In panchina: Menzà, Crugliano, Guerrieri,Le Rose, Conversi. Allenatore: Cittadino 7

ARBITRO: De Napoli di Cosenza 7 (assistenti: Sicilia di Cosenza e Vommaro di Paola)

MARCATORI: 2’ pt Riolo (C), 8’ pt Russo (C), 21’ pt Brittelli (R), 18’ st Tambaro (C)

NOTE: Espulso: al 29′ st Russo (C).

ROCCABERNARDA (Kr) – Prosegue la marcia solitaria del Cutro che al “San Vito” di Roccabernarda riesce a cogliere un’altra vittoria con un avversario ostico  più di quanto dica il risultato finale. Una partita bella, vivace, corretta e con un gioco spettacolare dall’inizio alla fine. Al fischio finale a festeggiare sono  gli uomini di Franco Cittadino ma i padroni di casa, privi di Percopo squalificato,  non hanno nulla da rimpiangere. Andando al match. Dopo appena un minuto di gioco la capolista Cutro va in vantaggio: attacco veloce sulla corsia di destra, Riolo riceve palla in area e di piatto insacca. I padroni di casa accusano il colpo e i primi della classe insistono, così all’8’  un traversone proveniente dalla fascia sinistra finisce nell’area piccola, dove trova ben appostato Russo, che di testa insacca per lo 0-2.  Sembra fatta ed invece il Roccabernarda ritrova il necessario orgoglio e, dopo un batti e ribatti, accorcia le distanze al 21’: Bagnato fa partire un cross teso dalla sinistra per Brittelli che svia l’avversario e con rapidità segna.  Si va al riposo sull’1-2 e nella ripresa le azioni si susseguono da una parte e dall’altra con il Roccabernarda alla ricerca del pareggio e il Cutro il gol del nuovo doppio vantaggio.  Ha la meglio il Cutro che al 18’ trova il gol del definitivo dell’ 1-3. Balsamo batte un calcio d’angolo che finisce a Tambaro, il quale  con un bel colpo di testa fa gonfiare la rete. Al 22’ Crugliano ha la possibilità di portare a 4 i gol del Cutro, ma arriva stanco davanti a Cava e spedisce a lato.  A quel punto il Cutro con grande esperienza gestisce la partita anche perché De Rito non dispone di giocatori in panchina per cambiare la tattica del gioco. Al 40’ ci prova  Brittelli ma Piazza para senza problemi e al 43’ è Berlingeri a costringere Cava a salvarsi in angolo. Il mister del Cutro Cittadino così commenta la gara: «Sapevamo di trovare una squadra che avrebbe lottato fino alla fine e al di là del risultato ha disputato un’ottima gara. Comunque la nostra vittoria è meritata. Sono soddisfatto dei miei ragazzi perché mettono  in campo quanto riusciamo a costruire durante la settimana. Ancora il campionato è lungo e sarà una sfida fino all’ultima giornata».

Lascia un commento

Scroll To Top