Il Cutro batte il Real San Marco e conquista la vetta solitaria

Il Cutro batte il Real San Marco e conquista la vetta solitaria

(nella foto Russo in azione)

CUTRO-REAL SAN MARCO 3-1

CUTRO: Piazza, Franco, Aiello, Muscatello (25’ st Muto), Tambaro, Maione (10’ st Guerrieri), Martucci (1’ st Riolo), Balsamo, Russo, Berlingeri, Crugliano. In panchina: Menzà, Nicoletta, Blasco, Virelli. Allenatore: Cittadino

REAL SAN MARCO: Ricci, De Santo, A. Esposito, Raimondi, Perrone, Palermo, De Rose, Pugliese (14’ st Cupone), Greco(14’ st Ramasco), Guerrisi, G. Esposito. In panchina: Palazzo. Allenatore: Martora

ARBITRO: D’Agostino di Catanzaro (assistenti: Cavallini e Ruffo di Rossano)

MARCATORI: 28’ pt Franco (C), 38’ pt Russo (C), 38’ st G. Esposito (RSM), 45’ st Russo (C)

NOTE: spettatori 150 circa. Espulso: al 29’ pt Perrone (RSM). Al 29’ pt Russo (C) calcia fuori un rigore.

CUTRO (Kr) – Dovevano essere tre punti e così è stato. Nulla da fare per il fanalino di coda Real San Marco in casa della capolista (ora solitaria) Cutro. Partono forte i ragazzi di Cittadino, ma il gol del vantaggio arriva intorno alla mezz’ora quando Franco da fuori area, raccolta una respinta della difesa cosentina, fa partire un forte tiro che si insacca in rete. Passa appena 1′ e l’arbitro D’Agostino indica il dischetto degli 11 metri per una trattenuta in area ai danni di Russo. Lo stesso attaccante sbaglia però clamorosamente. Sempre Russo, al 38′ si fa perdonare per l’errore dal dischetto e raddoppia con un gol da rapinatore d’area. Nella ripresa calano i ritmi ma al 38′ G. Esposito trova il varco giusto per accorciare le distanze, anche se in molti dubitano che la palla sia entrata. Allo scadere, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Russo trova il tap-in vincente per il 3-1 finale.

Lascia un commento

Scroll To Top