Il Crotone torna grande e fa il regalo di Natale ai suoi tifosi: battuto il Frosinone

Il Crotone torna grande e fa il regalo di Natale ai suoi tifosi: battuto il Frosinone

CROTONE-FROSINONE 2-0

CROTONE: Secco, Zampano, Claiton (dal 38′ st Gigli), Ferrari, Martella, Maiello, Suciu, Salzano, Ciano (dal 24′ st De Giorgio), Torregrossa, Oduamadi (dal 32′ st Ricci). In panchina: Lewandovsky, Balasa, Galardo, Dezi, Minotti, Padovan. Allenatore: Drago.

FROSINONE: Pigliacelli, M.Ciofani (dal 35′ st Carlini), Russo, Blanchard, Crivello, Gessa (dal 14′ st Gessa), Musacci, Frara, Masucci, Dionisi, Curiale (dal 14′ st Ciofani D.). In panchina: Zappino, Formato, Soddimo, Altobelli, Gori, Gucher. Allenatore: Stellone.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce (assistenti Pentangelo e Borzomì).

MARCATORI: 19′ pt Maiello, 4’5′ st Ricci.

AMMONITI: Masucci (F), Claiton (C), Ciofani M. (F), Gessa (F), Dionisi (F), Musacci (F), Martella (C), Russo (F).

 

Torna a giocare ai suoi livelli in casa il Crotone, e conquista tre punti d’oro contro la seconda in classifica. Vittoria meritata per i pitagorici che hanno controllato il match per quasi tutti i 90 minuti, rischiando soltanto nel finale dei due tempi. Drago a sorpresa inserisce Suciu ed Oduamadi con Ferrari che torna centrale difensivo. Parte bene il Crotone che fa la partita ed al 19′ arriva il gol del vantaggio: Torregrossa di prima serve in profondità Maiello che sfugge alla difesa avversaria e solo davanti al portiere lo supera con un diagonale preciso.

Nulla la reazione avversaria mentre i rossoblù continuano ad attaccare. Al 40′ Ciano (ispiratissimo col suo sinistro) dalla destra mette un cross preciso sul secondo palo, Oduamadi è tutto solo ma da un metro di testa colpisce il palo. Al 43′ Masucci su punizione coglie l’incrocio dei pali.

Nel secondo tempo è ancora la squadra di casa a fare la partita, collezionando diverse situazione pericolose specie su palla inattiva, senza però riuscire a concretizzare. La stanchezza inizia a farsi sentire nell’ultima mezzora e Masucci da posizione ravvicinata prende il palo. Lo stesso calciatore frusinate poco dopo colpisce con uno schiaffo un raccattapalle ma l’arbitro lo amonisce soltanto con una decisione incomprensibile.

Nel finale arriva il raddoppio in contropiede con Ricci che di sinistro in diagonale supera Pigliaceli. Nel recupero ancora il talento di scuola Roma potrebbe realizzare ma il suo pallonetto finisce sulla rete sopra la traversa. Finisce tra gli applausi del pubblico. Grande prestazione della squadra crotonese, su tutti spicca la prova di un grande Maiello.

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top