Il Crotone sprofonda sempre più: anche il Brescia festeggia coi rossoblù

Il Crotone sprofonda sempre più: anche il Brescia festeggia coi rossoblù

BRESCIA-CROTONE 2-0

BRESCIA: Alfonso; Sabelli, Romagnoli, Cistana, Semprini; Bisoli, Tonali, Ndoj (dal 47′ st Gastaldello); Spalek; Tremolada (dal 23′ st Donnarumma), Morosini (dal 39′ st Dall’Oglio). In panchina: Andrenacci (GK), Martinelli, Lancini, Cortesi, Viviani. Allenatore: Corini.

CROTONE: Cordaz; Sampirisi, Spolli, Golemic, Marchizza (dal 37′ st Milić); Molina, Benali, Gomelt; (dal 21′ st Barberis); Rohden; Pettinari, Mraz (dal 22′ st Machach). In panchina: Festa, Curado, Cuomo, Firenze, Kargbo, Zanellato, Vaisanen, Simy, Valietti. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Ros di Pordenone.

MARCATORI: 35′ st Molina (aut.), 50′ st Donnarumma.

AMMONITI: Cistana (B), Romagnoli (B), Semprini (B), Sabelli (B), Marchizza (C), Benali (C).

ESPULSO: 36′ st Machach (C).

Un altro weekend nero per il Crotone. La formazione allenata da Stroppa perde anche a Brescia, ed è la tredicesima sconfitta in campionato. I rossoblù tengono testa degnamente alla capolista Brescia per 80 minuti ma poi, come accade spesso, cede nel finale. A decidere il match una autorete di Molina che involontariamente spinge in porta una respinta non precisa di Cordaz su una punizione. Nel finale del recupero il raddoppio di Donnarumma, capocannoniere del campionato che, non in perfette condizioni, era entrato solo a metà ripresa. Ancora grossi limiti palesati dai pitagorici in fase conclusivi, quasi mai pericolosi si sono abbassati sempre più fino a prendere l’inevitabile gol. Dopo la rete dell’1-0 espulso il nervosissimo Machach. Il Carpi vince ed ora il Crotone è penultimo.

Lascia un commento

Scroll To Top