Il Crotone si gode lo storico successo nel derby ed una classifica da vertice

Il Crotone si gode lo storico successo nel derby ed una classifica da vertice

(nella foto Alessandro Ligi, uno dei più positivi dell’ultimo periodo)

Sono passati pochi giorni dalla vittoria nel derby con la Reggina. Un successo che ha galvanizzato tutto l’ambiente rossoblù, che mancava da 37 anni, e che comunque non c’era mai stato nel campionato di serie B. Un Crotone determinato e capace di soffrire dopo una prima mezzora brutta, riprendendo slancio nella ripresa.

Inutile commentare quello che è successo a gara abbondamente conclusa, con l’aggressione ad alcuni tifosi reggini vicino Cutro. Episodi che nulla hanno a che vedere col calcio e che sarebbe il caso di troncare una volta per tutte.

La squadra di mister Drago ha ora una posizione di classifica più che positiva, col sesto posto a pochi punti dalla vetta. La speranza è che stavolta gli squali non soffrano l’aria di alta classifica, mancando l’appuntamento che potrebbe far spiccare definitivamente il volo a Mazzotta e compagni. A Bari si può compiere una impresa e riscrivere la storia.

L’infermeria è ancora piena, ma gradualmente il tecnico potrà recuperare dei pezzi. Mancherà Ishak convocato in nazionale ma, nonostante alcune critiche ingenerose, Pettinari saprà rimpiazzarlo degnamente. Buone indicazioni sono arrivate dalla difesa, con Ligi grande protagonista e Prestia in decisa crescita. Il centrocampo baby, poi, inizia a prendere confidenza con la categoria.

La ciliegina sulla torta è ovviamente bomber Torromino, un crotonese doc che trascina la squadra a suon di gol. Una bella favola che tutti vogliono continuare a scrivere. Avanti così!

Lascia un commento

Scroll To Top