Il Crotone ritorna al successo: tris all’Avellino e secondo posto conquistato

Il Crotone ritorna al successo: tris all’Avellino e secondo posto conquistato

CROTONE-AVELLINO 3-1

CROTONE: Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari; Zampano, Capezzi, Salzano, Martella; Ricci (dal 23′ st Tounkara), Budimir, Stoian (dal 28′ st De Giorgio). In panchina: Festa, Cremonesi, Balasa, Galli, Paro, Barberis, Torromino. Allenatore: Juric.

AVELLINO: Frattali, Biraschi, Chiosa, Ligi, Visconti; D’Angelo (dal 18′ st Insigne), Jidayi, Arini; Gavazzi (dal 36′ st Napol), Bastien (dal 12′ st Zito); Mokulu. In panchina: Offredi, Nica, Giron, Soumarè, D’Attilio, Petricciuolo. Allenatore: Tesser.

ARBITRO: Nasca di Bari.

MARCATORI: 43′ pt Zampano (C), 16′ st Ricci (C), 33′ st Budimir (C), 38′ st Insigne (A).

AMMONITI: Insigne (A), Tounkara (C).

 

La legge dello Scida colpisce ancora: l’aveva scampata il Brescia, ma tocca all’Avellino la stessa sorte di Novara, Bari, Salernitana e Livorno. I rossoblù, pur non giocando una delle loro migliori gare, chiudono i conti nella ripresa mettendo in mostra grandi giocate.

Primo tempo equilibrato e con poche occasioni, gli irpini tengono bene il campo ed a tratti giocano meglio degli squali. Al 43′ arriva però la rete calabrese: cross di Martella sul secondo palo, Zampano colpisce non benissimo ma la traettoria del tiro diventa un pallonetto vincente.

Col risultato sbloccato, nella ripresa è un altro Crotone. Al 61′ Martella è devastante sulla sinistra, entra in area e mette dentro per Ricci che di tacco raddoppia siglando il suo quarto gol in campionato. Al 78′ bella azione ancora da sinistra con Martella che imbecca Capezzi al limite dell’area, tocco centrale in area per Budimir che di forza supera i centrali campani e scaglia un tiro imparabile sotto la traversa.

Nel finale arriva la rete della bandiera dell’Avellino con un diagonale di sinistro di Insigne su cui Cordaz non può nulla. Il Crotone di Juric torna al successo dopo due giornate e conquista il secondo posto alle spalle della capolista Cagliari e davanti al Cesena. Domenica trasferta a Lanciano, mentre il Cagliari gioca a La Spezia: tornare in testa non è impossibile.

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top