Il Crotone perde allo Stadium con la Juventus che festeggia il titolo. Ma la salvezza è ancora possibile

Il Crotone perde allo Stadium con la Juventus che festeggia il titolo. Ma la salvezza è ancora possibile

JUVENTUS-CROTONE 3-0

JUVENTUS: Buffon; Dani Alves, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Marchisio (dal 29′ st Lemina), Pjanic (dal 39′ st Rincon); Cuadrado (dal 25′ st Barzagli), Dybala, Mandzukic; Higuain. In panchina: Neto, Audero, Chiellini, Lichtsteiner, Asamoah, Khedira, Sturaro, Mattiello, Kean. Allenatore: Allegri.

CROTONE: Cordaz; Rosi (dal 34′ pt Sampirisi), Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden (dal 33′ st Acosty), Barberis, Crisetig, Nalini; Tonev (dal 12′ st Simy), Falcinelli. In panchina: Festa, Viscovo, Claiton, Dussenne, Mesbah, Capezzi, Sulijc, Trotta, Kotnik. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.

MARCATORI: 12′ pt Mandzukic, 39′ pt Dybala, 38′ st Alex Sandro.

AMMONITI: Martella (C).

Come era facilmente prevedibile il Crotone perde a Torino contro la Juventus ma, complice la vittoria dell’Atalanta ad Empoli, è ancora in gioco per la salvezza. Partita controllata dai 6 volte campione d’Italia che sbloccano subito il match con un tap-in di Manduzkic che chiude sul secondo palo un cross di Cuadrado. Il raddoppio arriva al 39′ con una punizione magistrale di sinistro di Dybala. Rossoblù che non disdegnano azioni offensive ma sono pericolosi una sola volta con Falcinelli, il cui tiro a colpo sicuro viene deviato in angolo involontariamente da Benatia.

Nel secondo tempo Juve in controllo che cerca il tris e lo trova solo verso la fine con un colpo di testa di Alex Sandro su angolo battuto da Dybala: la palla colpisce la parte inferiore della traversa e supera di pochissimo interamente la linea di porta. Buone notizie dunque da Empoli, brutte da Genova dove il Torino non riesce ad impensierire il Genoa di Juric. Domenica prossima si decide tutto: il Crotone deve battere allo Scida la Lazio sperando che il Palermo non perda con l’Empoli, oppure pareggiare coi laziale con contemporanea sconfitta dei toscani in Sicilia.

Lascia un commento

Scroll To Top