Il Crotone pareggia allo Scida col Lecce: Benali riprende i pugliesi

Il Crotone pareggia allo Scida col Lecce: Benali riprende i pugliesi

CROTONE-LECCE 2-2

CROTONE: Cordaz; Golemic, Spolli, Curado; Firenze, Rohden (dal 28′ st Zanellato), Barberis, Benali, Tripaldelli (dall’ 11′ st Sampirisi); Machach (dal 7′ st Kargbo), Simy. In panchina: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Cuomo, Marchizza, Molina, Gomelt, Valietti, Mraz, Nanni. Allenatore: Stroppa.

LECCE: Vigorito (dal 42′ st Bleve); Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione (dal 23′ st Marino), Tachtsidis, Tabanelli; Mancosu, Falco; La Mantia. In panchina: Bleve (GK), Milli (GK), Riccardi, Cosenza, Pierno, Arrigoni, Haye, Felici, Majer, Tumminello, Saraniti. Allenatore: Liverani.

ARBITRO: Piccinini di Forlì.

MARCATORI: 6’ pt Simy (C), 9’ pt Tabanelli (L), 26’ pt Mancosu (L), 34’ st Benali (C).

AMMONITI: Rohden (C), Tachtsidis (L), Lucioni (L).

 

Finisce in parità la sfida tra Crotone e Lecce, al termine di novanta minuti piacevoli e ricchi di emozioni. Il Crotone la sblocca subito con un colpo di testa di Simy che finalizza un cross di Firenze. Passano pochi minuti, ed i rossoblù momentaneamente in dieci per l’uscita di Spolli che ha perso una lente, subiscono il pari con un intervento aereo di Tabanelli che sfrutta una disattenzione di Golemic e Tripaldelli. Gli stessi due che colpevolmente fanno saltare libero in area su corner Mancosu che al 26′ sigla la rete del sorpasso. Nella ripresa si fa male Machach ed entra Kargbo, mentre Stroppa rileva un impacciato Tripaldelli con Sampirisi. La formazione di casa attacca e trova il meritato pari al 79′ con Benali che sul secondo palo capitalizza un cross di Firenze, autore del secondo assist vincente. Il Lecce dimostra di essere una squadra in grado di lottare per le prime posizioni, il Crotone rimane terzultimo assieme al Foggia e dovrà lottare ancora per centrare la salvezza.

Lascia un commento

Scroll To Top