Il Crotone non si ferma più: col Modena terzo successo di fila!

Il Crotone non si ferma più: col Modena terzo successo di fila!

CROTONE-MODENA 3-1

CROTONE (4-3-3): Gomis, Del Prete, Cremonesi, Ligi, Mazzotta; Matute, Crisetig, Dezi; Bidaoui (dal 32’ st Galardo), Pettinari (dal 37’ st Ishak), Torromino (dal 10’ st Bernardeschi). In panchina: Secco, Prestia, Pasqualini, Cataldi, Bernardeschi, De Giorgio, Mastriani. Allenatore: Drago.

MODENA (3-5-2): Manfredini, Potenza, Zoboli, Manfrin; Molina (dal 6’ st Belloni), Rizzo, Salifu, Bianchi, Garofalo; Surraco (dal 1’ st Stanco), Bruno (dal 24’ st Babacar). In panchina: Pinsoglio, Calapai, Cionek, Burrai, Signori, Mazzarani. Allenatore: Novellino.

ARBITRO: La Penna di Roma 1 (Di Francesco e Petangelo).

MARCATORI: 26’ pt Matute (C), 36’ pt Dezi (C), 9’ st Belloni (M), 39’ st Ishak (C).

AMMONITI: Rizzo (M), Salifu (M), Matute (C), Ishak (C).

NOTE: Spettatori paganti 1.274, abbonati 2.213 per un totale di 3.847 spettatori ed un incasso di 20.514 euro. Angoli 4-5.

Prosegue lo splendido cammino del Crotone che inanella la terza vittoria di fila ed il quarto risultato utile consecutivo, scalando prepotentemente la classifica. Drago rispetto a Brescia cambia solo due pedine, dentro Dezi e Torromino, fuori Cataldi e Bernardeschi.

Primo tempo tutto di marca rossoblù, col Modena che non riesce proprio a liberarsi dall’asfissiante forcing di Mazzotta e compagni. Grande prova del centrocampo che surclassa quello modenese e non è un caso che le reti arrivano proprio da quel settore.
La rete del vantaggio arriva al 26’: grande incursione di Dezi che serve Matute, ed il centrocampista fa partire un missile che si infila all’angolino. Al 36’ dopo un dominio assoluto arriva il meritatissimo raddoppio: stavolta è Dezi dal limite dell’area ad indovinare un sinistro angolatissimo che si infila sotto l’incrocio. La squadra rossoblù domina fino alla fine del tempo, e cerca anche di piazzare il tris prima dell’intervello, senza però riuscirci.

Nella ripresa Novellino prova a cambiare le carte, mettendo una punta vera come Stanco a far da spalla a Bruno, e passando ad un più offensivo 4-4-2. Gli ospiti sono più aggressivi e trovano la rete del 2-1 con un rito da fuori di Belloni, appena entrato, che trova Gomis impreparato.
Per il Crotone è una sofferenza, il Modena spinge e la squadra di Drago non riesce a ripartire in contropiede. Il tecnico fa entrare Galardo, Bernardeschi e Ishak, e questi tre confezionano la rete della sicurezza, con Bernardeschi che mette un filtrante in area, Ishak controlla e fulmina il portiere con un destro sotto l’incrocio.

Alla fine potrebbe arrivare anche il poker, ma Dezi e Ishak non riescono a siglare la propria doppietta personale. Bene così, il 3-1 basta e avanza per continuare a volare.

Lascia un commento

Scroll To Top