Il Crotone non esce dalla crisi: solo un pari interno col Carpi

Il Crotone non esce dalla crisi: solo un pari interno col Carpi

CROTONE-CARPI 1-1

CROTONE: Cordaz; Faraoni, Vaisanen, Sampirisi, Martella; Molina, Barberis, Rohden; Stoian (dal 37′ st Curado), Budimir (dal 18′ st Simy), Firenze (dal 37′ st Spinelli). In panchina: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Cuomo, Golemic, Crociata, Zanellato, Nanni, Valietti, Aristoteles. Allenatore: Oddo.

CARPI: Colombi; Pachonik, Sabbione, Poli, Buongiorno; Jelenic, Mbaye, Piscitella (dal 14′ st Machach), Pasciuti; Concas (dal 45′ st Suagher); Arrighini (dal 12′ st Mokulu). In panchina: Serralocco (GK), Frascatore, Ligi, Vano, Romairone, Saric, Barnofsky, Di Noia, Wilmots. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Prontera di Bologna.

MARCATORI: 22′ pt Molina (Cr), 28′ st Concas (Ca).

AMMONITI: Vaisanen (Cr), Mbaye (Ca), Stoian (Cr), Barberis (Cr).

ESPULSI: 51’ st Cordaz (Cr) e Mokulu (Ca).

Il cambio in panchina non sortisce effetti immediati per il Crotone. La squadra allenata ora da Oddo non va oltre un pari interno col Carpi ultimo in classifica. Partita stregata per i rossoblù che sbagliano tantissime occasioni, spesso traballano in difesa e subiscono la beffa a poco più di un quarto d’ora dalla fine. Vantaggio nel primo tempo con Molina che colpisce al volo di spalla su un cross del solito Martella. Il pareggio arriva con un diagonale di Concas che sfrutta un perfetto diagonale e un’amnesia nella fase difensiva pitagorica. Tante le occasioni sprecate, soprattutto con Budimir ma anche con Firenze. Nel recupero si salva in modo incredibile il portiere Colombi che respinge un tiro potente a botta sicura di Spinelli.

Capitolo a parte per l’arbitro Prontera di Bologna. Arbitraggio insufficiente per tutta la gara, spesso lontano dall’azione e con tanti falli netti non fischiati ai padroni di casa. Nel finale il direttore di gara si supera. Prima non fischia un netto fallo su Simy al limite dell’area, con l’attaccante nigeriano scaraventato a terra da un difensore. Poi ammonisce un rossoblù dopo che un calciatore del Carpi aveva allontanato il pallone per perdere tempo. L’arbitraggio confuso nel finale genera tensione che esplode al 96′: non contento dei danni fatti Prontera espelle Mokulu e Cordaz. Al fischio finale in molti si devono prodigare per evitare la rissa, coi rossoblù imbestialiti per i torti subiti.

Lascia un commento

Scroll To Top