Il Crotone chiude una favolosa stagione con il ko indolore di Trapani

Il Crotone chiude una favolosa stagione con il ko indolore di Trapani

TRAPANI-CROTONE 2-0

TRAPANI: Carnesecchi; Pirrello, Pagliarulo, Scognamillo; Kupisz, Colpani (dal 1′ st Luperini), Taugourdeau (dal 43′ st Scaglia), Coulibaly (dal 37′ st Aloi), Buongiorno; Piszczek (dal 1′ st Dalmonte), Pettinari. In panchina: Kastrati (GK), Stancampiano (GK), Ben David, Fornasier, Canino, Cataldi, Filì, Evacuo. Allenatore: Castori.

CROTONE: Festa; Cuomo, Golemic, Gigliotti (dal 22′ st Curado); Mustacchio (dal 22′ st Bellodi), Barberis (dal 34′ st Rodio), Messias, Mazzotta (dal 22′ st Gerbo); Evan’s (dal 7′ st Zanellato), Simy. In panchina: Cordaz (GK), Figliuzzi (GK), Spolli, Marrone, Sapone, Ranieri, Jankovic. Allenatore: Stroppa.
Gomelt.

ARBITRO: Ros di Pordenone.

MARCATORI: 9’ st Taugourdeau (T), 13’ st Dalmonte (T).

AMMONITI: Evan’s (C), Pirrello (T), Bellodi (C).

 

Termina con una sconfitta indolore contro il Trapani il gran campionato del Crotone che lo ha visto protagonista conquistando la promozione in serie A. Stroppa deve rinunciare agli squalificati Benali e Molina, e agli infortunati Crociata e Zak. In avanti Evan’s affianca Simy. Capitano Barberis, all’ultima gara con la maglia del Crotone. La prima vera occasione del match è per gli squali, oggi in maglia gialla, con Messias: Simy inventa per l’inserimento di Junior che ci prova di prima intenzione ma la palla termina di poco al lato (8’). Al 13’ l’ex Pettinari approfitta di un retropassaggio errato di Cuomo e anticipa Festa in uscita ma il suo esterno termina fuori. La gara prosegue con i pitagorici che gestiscono bene palla come sempre e creano tanto come avviene al 34’ quando Mustacchio lascia partire un gran sinistro da fuori ma la sfera termina di un soffio al lato. Poco dopo ci prova Messias dai 30 metri con la palla che sorvola la traversa. Ancora Crotone nel finale con Evan’s che va via sulla destra e mette al centro per il colpo di testa di Simy, Carnesecchi fa buona guardia.

In avvio di ripresa Castori effettua subito un doppio cambio ma è sempre il Crotone a rendersi pericoloso, questa volta con un sinistro di Simy con la difesa granata che si rifugia in corner. Ma al 54’ i granata passano a sorpresa con Taugourdeau con una punizione deviata dalla barriera che non lascia scampo all’incolpevole Festa. Al 58’ arriva il raddoppio con Dalmonte, entrato ad inizio ripresa, che sfrutta al meglio un errore della difesa ospite e porta i suoi sul 2-0. Gli squali provano a reagire con una punizione dalla distanza di Messias, Carnesecchi si distende e devia in corner (62’). Simy ci prova altre due volte di testa ma la mira è di poco sbagliata. Al 79’ arriva l’esordio in B per il giovane Rodio, prodotto del settore giovanile pitagorico, che prende il posto di Barberis. Simy prova ad incrementare il numero di gol, il nigeriano non ci riesce ma le 20 reti messe a segno in campionato bastano lo stesso per laurearsi capocannoniere della Serie B: altro traguardo storico per un giocatore del Crotone. Il risultato non cambia più e gli squali chiudono il torneo a quota 68 punti.

fonte: fccrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top