Il Cosenza vince di nuovo il derby. Inspiegabile gol annullato al Crotone nel recupero

Il Cosenza vince di nuovo il derby. Inspiegabile gol annullato al Crotone nel recupero

COSENZA-CROTONE 1-0

COSENZA: Perina; Bittante, Dermaku, Capela, Legittimo; Bruccini, Palmiero, Sciaudone (dal 38′ st Garritano); Embalo (dal 24′ st Maniero), Tutino, Baez (dal 28′ st D’Orazio). In panchina: Saracco (GK), Quintiero (GK), Izco, Hristov, Schetino, Trovato, Mungo, Litteri. Allenatore: Braglia.

CROTONE: Cordaz; Curado, Vaisanen, Golemic; Sampirisi, Benali, Barberis, Zanellato (dal 19′ st Rohden), Firenze (dal 38′ st Machach); Pettinari (dal 19′ st Mraz), Simy. In panchina: Festa (GK), Milić, Cuomo, Gomelt, Molina, Tripicchio, Valietti, Kargbo, Marchizza. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

MARCATORE: 29’ pt Embalo.

AMMONITI: Barberis (Cr), Curado (Cr), Vaisanen (Cr), Dermaku (Co).

ESPULSO: 49′ st Golemic (Cr) per proteste, 53′ st Maniero (Co) per gioco falloso.

Incredibile epilogo del derby di ritorno tra Cosenza e Crotone. I cosentini si impongono nuovamente 1-0, e la vittoria potrebbe anche essere meritata per quanto fatto vedere in campo, ma l’episodio accaduto nel recupero ha del clamoroso. Il Crotone segna con Simy ma il direttore di gara annulla su segnalazione del guardalinee per un fuorigioco inesistente. Sugli sviluppi delle proteste espulsione per Golemic. Il Cosenza era andato in vantaggio nel primo tempo con un gol di testa di Embalo e lo aveva legittimato con altre 2-3 occasioni importanti, soprattutto con Tutino, ma sulla sua strada ha trovato un Cordaz in grande serata.

Nella ripresa Crotone più manovriero ma che soffre molto le ripartenze dei padroni di casa, a tratti imprendibili Embalo, Baez e Tutino. Le occasioni per il pareggio il Crotone però le ha, con Sampirisi che solo davanti al portiere manda il diagonale a lato, e con un quasi autogol del Cosenza e la palla che finisce sul palo, sulla respinta Simy tira addosso a Perina che era mezzo metro. Nel finale quanto abbiamo raccontato, un altro scippo per la squadra del presidente Vrenna che quest’anno sta pagando un prezzo veramente alto con le terne arbitrali.

Lascia un commento

Scroll To Top