Il Cirò si scatena nella ripresa e conquista la seconda vittoria. Pagliarelle sfortunato

Il Cirò si scatena nella ripresa e conquista la seconda vittoria. Pagliarelle sfortunato

(nella foto di gruppo il Cirò in questa vittoriosa sfida)

CIRO’-PAGLIARELLE 2-0

A.S.C. CIRO’: Vasamì, Le Rose (dal 9° st Murano), Pugliese Antonio, Farao, Cortese, Marincola, Agresti (dal 30° st Sculco), Ceravolo, Zumpano, Affatato, Palandrani (dal 1° st Leto). A disposizione: Vasamì Salvatore, Lettieri, Pirito, Potestio. Allenatore: Massimo Pugliese

PAGLIARELLE CALCIO: Garofalo Vitt., Crugliano (dal 15° st Ceraudo Antonio), Vona, Garofalo Seb. Garofalo Pasq., Garofalo Gius., Garofalo Vinc., Venneri, Garofalo Franc. (dal 30° st Ceraudo Franc.), Garofalo Carm., Mirabelli. Allenatore: Garofalo Francesco

ARBITRO: Sig. Carlo Barnerio (sezione di Lamezia Terme)

MARCATORI: 15° st Affatato, 40° st Leto (rig.)

NOTE: Angoli 7-6 per il Cirò, tempo sereno con vento moderato da Nord, umidità 70%, temperatura 18°, terreno allentato a causa delle forti piogge cadute nei giorni scorsi.

CIRO’ –  Una bellissima partita giocata da ambedue le squadre, ben messe in campo e pronte a darsi battaglia su tutti i fronti, la differenza l’ha fatta il portiere di casa Vasamì che si è superato su due occasioni da rete ad opera dei bravissimi attaccanti del Pagliarelle, e tutto il pacchetto difensivo capitanato da Lerose, ben gestito dal grintoso Pugliese Antonio ed orchestrata dall’ottimo Marincola, oggi fra i migliori in campo. Il risultato è maturato per la bravura di Affatato, un giocatore molto positivo, è bravo sulla linea di fuorigioco e cerca sempre la profondità per pungere gli avversari, e la bravura del piccolo furetto Cortese che non perde mai occasione per far male agli avversari. L’entrata in campo di Murano e Leto, lo spostamento del modulo di gioco dal 3 – 5- 2 del primo tempo al 4-4-2 del secondo, hanno dato la svolta alla gara. L’esperienza di Ceravolo, Zumpano, Agresti e Farao, hanno fatto il resto.

Partita giocata per tutto il primo tempo a centrocampo con sporadici azioni d’attacco. Per la cronaca, gli ospiti partono bene ed al 3° mettono in seria difficoltà la difesa del Cirò, ma il giovanissimo portiere Vasamì Niko, si supera e riesce a mandare con le punta delle dita la palla sopra la traversa, sembrava fatta, ma nega la rete all’attaccante ospite, incredulo di quanto accaduto, il pubblico non resiste e scrosciano gli applausi all’indirizzo dell’estremo difensore. Succede poco ed al 22° Zumpano non riesce a mettere in rete da ottima posizione, per la bravura di Garofalo Vittorio. Al 26° Affatato, inizia lo show, prende palla a centro campo, supera tre avversari, batte a rete ed il portiere ospite para. Al 35° tocca agli ospiti, Garofalo Carmine, serve Mirabelli che manca l’appuntamento con il pallone ed azione che sfuma. Si va avanti fino al 45° senza un nulla di fatto. Il Signor Barberio, dice che può bastare e manda tutti negli spogliatoi a prendere un the caldo.

Si rientra in campo e mister Pugliese Massimo effettua le prime sostituzioni, al 1° fuori Palandrani, dentro Leto. Al 9° tocca a Murano (uomo di grande esperienza per queste categorie), ed inizia la svolta della partita. Lo spostamento del modulo al 4-4-2, consente le incursioni di Cortese, di fatti, questi, al 15° si libera a limite dell’area ospite e lascia partire un bolide che si stampa sulla traversa, palla che ritorna in campo, proprio ove è ben appostato Affatato che con una semi-rovesciata trafigge l’incolpevole Garofalo e porta la propria squadra in vantaggio. Al 15° per il Pagliarelle, entra Ceraudo Antonio ed esce Crugliano. Al 18°, altra incursione di Agresti che supera sulla fascia destra due avversari, si aggiusta il pallone e disegna una traiettoria che inganna la difesa ospite e palla che finisce in rete per il 2-0 per il Cirò, il Signor Barberio, prima di concedere la rete riflette su un possibile fallo in attacco ad opera di Zumpano ed annulla.

Al 20° tocca a Zumpano che da ottima posizione si divora un goal quasi fatto. Al 30° altre due sostituzioni, per il Cirò fuori Agresti e dentro Sculco; per il Pagliarelle fuori Garofalo Francesco, dentro Ceraudo Francesco. Al 35° Farao s’incarica della battuta di un calcio piazzato dal limite, colpisce e palla che sfiora l’incrocio dei pali. Al 39° il Signor Barberio, concede, su un tiro diretto in porta ben calciato da Zumpano, per fallo di mano sulla linea di porta ad opera di un difensore ospite, la massima punizione. Leto piazza la palla sul dischetto, tutto è pronto, tiro palla da una parte e portiere dall’altra e l’attaccante cirotano trova finalmente la gioia del goal, tanto attesa, portando a 2 le reti per il Cirò.

Al 43° si fa vedere il Pagliarelle con Vona che prova dalla distanza, ma oggi, Vasamì e davvero insuperabile. Non succede più nulla, il Cirò tira i remi in barca e controlla il risultato, si va avanti fino al 45° e dopo 5 minuti di recupero, il Signor Barberio, manda tutti sotto la doccia. Nota importante che va sicuramente rimarcata è stata la correttezza della gara, con vari episodi di fair-play, ed un arbitraggio sereno, corretto ed all’altezza della situazione. Vorremmo vedere sempre queste cose sia in campo che sugli spalti, episodi che riempiono di gioia i cuori di tutti, vincitori e vinti.
Risultato meritato per il Cirò, 3 punti importanti che servono a piazzare la squadra, in una classifica più sicura e consona alle aspettative.

Cirò-Pagliarelle ingresso in campo

L”ingresso in campo delle squadre

Cirò-Pagliarelle azione di gioco

Un’azione di gioco

Lascia un commento

Scroll To Top