Il Carfizzi trova il primo acuto del suo campionato: poker servito al Verzino

Il Carfizzi trova il primo acuto del suo campionato: poker servito al Verzino

CARFIZZI – VERZINO 4-1

CARFIZZI: Viviani, Scarpino, Pompo G.’, Vitale, Aversa, Pacenza, Iocca, Monaco, Camara, Pompo’ M. (dal 20′ st Bastone), Caputo. A disposizione: Danfa, Basta, Avena, Giudice, Nur. Allenatore: Alfieri.

VERZINO: Levato G., Pettinato, Arcurii (dal 44′ st Pace), Rizzo L., Frontera, Spataro, Rizzo A., Levato L. (dal 23′ st Malena), Balsamo (dal 30′ st N. Scaramuzza), Gentile, Bevilacqua(44′ s.t. Levato F.). A disposizione: G.Scaramuzza, Bossio, Lapietra. Allenatore: Arcuri S.

ARBITRO: Fedele Ceraso di Crotone.

MARCATORI: 2′ pt Vitale (C), 39′ pt Pompo’ M. (C), 43′ pt Gentile (V), 45′ pt Caputo (C), 22′ st Iocca (C)

NOTE: espulso Pettinato (V) al 28′ st Scarpino (C) fallisce calcio di rigore al 29′ st.

 

Grande vittoria del Carfizzi di mister Alfieri che, dopo quattro sconfitte nelle prime quattro gare, ottiene un successo roboante e di prestigio. Vittoria meritata e limpida, contro un Verzino che ha deluso e rischia seriamente di farsi staccare dalle squadre che sognano almeno un posto di primo piano nei playoff.

A fine gara questo il commento del segretario del Verzino Dell’Apa, solitamente antisportivo ma questa volta onesto nell’ammettere i meriti degli avversari: ”Complimenti al Carfizzi per la meritata vittoria. Squadra ben messa in campo e preparata atleticamente. Non riesco a capire come facciano ad avere questa classifica. Noi male oggi , abbiamo sofferto il loro pressing, la loro aggressività e la velocità dei loro attaccanti. Certo il gol subito a freddo ci ha tagliato le gambe, siamo stati sfortunati a sciupare qualche gol di troppo, abbiamo subito il 3-1 all’ultimo minuto del primo tempo, magari se la prima frazione di gioco fosse finita 2-1 la musica cambiava, ma niente alibi con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Questa sconfitta deve farci capire che dobbiamo essere più umili e rimboccarci le maniche, perchè non regala niente nessuno. Non vinci le partite perché ti chiami Verzino“.

Lascia un commento

Scroll To Top