Hellas Cirò Marina, nell’ultima dell’anno battuta la capolista Mirto

Hellas Cirò Marina, nell’ultima dell’anno battuta la capolista Mirto

HELLAS CIRO’ MARINA – MIRTO 4 – 1

Hellas Cirò Marina: Zumpano, Potrone R, Malena, Capalbo, Filippelli, Potrone L., Sinopoli, Palmieri, Greco, Mummolo, Surace, Pirito. All. Tavernese

Mirto Calcio A5: Campana, Biasi, Pace, Savoia, Arcidiacone, Brunetto, Russo, Romano, Loria, Berardi, Calabrò, Greco.

Marcatori: 10’ Malena, 26’ Palmieri, 31’ Malena, 60’ Capalbo, 61’ Arcidiacone (MI)

Con la vittoria di sabato scorso sulla capolista Mirto, l’ Hellas Cirò Marina si regala per le feste tre punti importanti e la consapevolezza di essere una delle squadre meglio attrezzate del torneo. Attualmente a ridosso della zona play off, il gruppo guidato da mister Gaetano Tavernese ha fatto sfoggio di tutte le potenzialità di cui è dotato, che purtroppo, in questa prima parte di stagione sono venute fuori solo ad intermittenza.

In particolar modo nel primo tempo, quando Sinopoli e compagni hanno schiacciato gli avversari costringendoli ad un pesante passivo di 2-0. Autori delle marcature, Malena al 10′ , bravo a ricevere palla sull’out di destra ed a trafiggere il portiere con un preciso diagonale e Palmieri al 26′ che finalizza un’ottima azione personale di Sinopoli abile a sgusciare tra due avversari ed a servire al compagno la palla del raddoppio.

Nella ripresa i biancoazzurri, scossi dalla doccia fredda del terzo goal, siglato nuovamente da Malena con un cucchiaio degno dei migliori fantasisti, provano a riaprire il match tirando fuori orgoglio e determinazione. Fattori che associati ad un buonissimo tasso tecnico costringono i padroni di casa ad agire di rimessa. A far la differenza a questo punto sono cuore e sacrificio oltre ad una super prestazione di Zumpano che più volte si oppone alle conclusioni di Arcidiacone e Romano. A blindare il risultato ci pensa Capalbo che al 60′, dopo aver eretto un muro a protezione del tris, si lancia in avanti chiudendo il triangolo con Mummolo direttamente in porta. Solo dopo il poker arriva il goal della bandiera ospite che pone fine alle ostilità, un sinistro di Arcidiacone che finisce sotto l’incrocio dei pali alla destra del portiere.

Quattro a uno e tutti negli spogliatoi, anzi a bordo campo per festeggiare insieme il terzo tempo, ma soprattutto la sosta natalizia in un clima di armonia e sportività. Il bilancio del girone d’andata può considerarsi ampiamente positivo per l’ Hellas Cirò Marina, che durante la sosta potrà lavorare per preparare la seconda parte di stagione.

Domenico Guarascio

Lascia un commento

Scroll To Top