Habawaba International Festival, Auditore Crotone alla fase finale

Habawaba International Festival, Auditore Crotone alla fase finale

L’Auditore Crotone è la prima squadra calabrese a partecipare al HABAWABA INTERNATIONAL FESTIVAL, manifestazione di pallanuoto di caratura mondiale che si sta svolgendo a Lignano Sabbiadoro (UD), alla quale quest’anno sono iscritte ben 108 squadre (88 Under 11 – 20 Under 9).

Una manifestazione di caratura internazionale, una vera Olimpiade della pallanuoto, dove i piccoli atleti possono giocare e confrontarsi con squadre provenienti da tutto il mondo, formate da bambine e bambini di età compresa dai 6 agli 11 anni, in un’atmosfera di divertimento ed entusiasmo, dove lo sport è compreso e vissuto da tutti come una esperienza di vita, dove i valori ed il piacere di stare insieme vengono prima dei risultati individuali o delle performance di squadra. Organizzata nei minimi dettagli dalle più importanti organizzazioni mondiali di Pallanuoto quali Waterpolo Development, FINA, LEN ed in collaborazione con FIN (Federazione Italiana Nuoto).

Un evento che assume una valenza mondiale e dove la R.N. Auditore Crotone ha voluto essere presente per permettere ai suoi giovanissimi pallanuotisti di vivere un’esperienza unica nel suo genere. In questa edizione ben 108 squadre da tutto il pianeta sono confluite nella cittadina friulana per un’evento molto partecipato e seguito da testate giornalistiche e televisive.

<<Alla fine della settimana di match con squadre di ogni nazionalità e livello tecnico, non sarà importante il risultato perchè l’obiettivo che vogliamo raggiungere è quello di fare esperienza, confrontarsi con i pari-età di tutto il mondo, giocare in modo leale e secondo tutti i dettami del fair-play, ma soprattutto vivere a pieno tutte le emozioni che solo la Pallanuoto sa dare…>>, sono le parole del tecnico crotonese Francesco Arcuri alla partenza per Lignano. <<Leggere negli occhi dei ragazzi la felicità per un’esperienza di questo tipo è il regalo più bello che un Dirigente di società possa sperare di avere>>,  è invece il commento del Presidente della R.N. Auditore Emilio Ape.

IL TEAM DELL’AUDITORE CROTONE:

Ruggiero Domenico (2003), D’Amico Flavio (2002), Scaramuzzino Giuseppe (2004), Ferrucci Andrea (2003), Scaramuzzino Ettore(2002), Manica Elio (2002), Ioppoli Lorenzo(2002), Scalise Gabriele (2003), Corigliano Paolo (2002), Pellegrini Francesco(2002), Basile Roberto (2004), Fusto Fabrizio (2002), Curto Alessandro(2002), Morace Rodolfo (2003)

Allenatore:  Arcuri Francesco

Presidente: Ape Emilio

La Rari Nantes Auditore Crotone è stata inserita nel Girone n.8 insieme a:

Jug 2nd (CRO)

Gezira Sharks (EGY)

Perugia Squali (ITA)

Velletri Barracuda (ITA)

PRIMO GIORNO DI GARE – LUNEDI’ 17 GIUGNO

Dopo il benvenuto direttamente offerto dal pluricampione a livello nazionale e internazionale Roberto Calcaterra, attualmente giocatore nelle fila del Brescia in Serie A1, l’inizio della manifestazione e per i nostri ragazzi il primo impegno.

1° incontro – R.N. Auditore Crotone – Perugia

Avversario di turno il Perugia, squadra ostica e difficile. Gli Squali vincono per 5-2 con reti di Scaramuzzino Ettore (3), Fusto Fabrizio e Manica Elio.  Dopo un primo tempo terminato in parità 2-2 e caratterizzato dall’emozione della prima partita che ha inciso sulla precisione in fase conclusiva del team crotonese, il secondo tempo è stato invece molto bello ed avvincente. Scaramuzzino e compagni hanno cominciato a giocare come sanno, dando un segnale di forza e superiorità agli avversari. Sul 5-2 è bastato controllare il match fino alla fine per portare a casa i tre punti e  si sà vincere la prima è fondamentale per il futuro nel torneo.

2° incontro – R.N. Auditore Crotone – Velletri Barracuda

Secondo match del Girone 8 disputato contro i Velletri Barracuda, vinto 5-1 con reti di Ioppoli Lorenzo (2), Manica Elio (2), Scaramuzzino Ettore. Dopo un inizio di studio con risultato ancorato sullo 0-0, la Rari si è portata in vantaggio per 2-0 grazie a due reti di Manica e Ioppoli chiudendo il 1° tempo meritatamente in vantaggio. Secondo tempo sulla stessa falsariga del primo con l’Auditore a far gioco ed imporre la propria freschezza atletica ed il Velletri ad arrancare. Altre due reti, altra buona prestazione di Ioppoli e Manica grazie anche alla grinta di Scaramuzzino e l’Auditore chiude con una vittoria anche il secondo impegno della giornata.

Da segnalare l’ottima prestazione del portiere Ruggiero Domenico (2003), detto Dodó, sempre attento e sicuro. In due partite è riuscito a subire solo 3 reti, a dimostrazione sia della sua qualità tecnica, ma anche dall’ottima difesa di tutta la squadra, ben collaudata e difficilmente perforabile.
Hanno dato il loro contributo oltre ai titolari nati nel 2002, anche i vari Curto (secondo portiere), Morace, Basile, Ferrucci, Scalise, Scaramuzzino Giuseppe, tutti più piccoli in quanto nati tra il 2003 e il 2004.

SECONDO GIORNO DI GARE – MARTEDI’ 18 GIUGNO

1° incontro – R.N. Auditore Crotone – Gezira Sharks

L’Auditore viene sconfitta per 5-2 dagli egiziani del Gezira Sharks. Per i pitagorici reti di Fusto Fabrizio e Scaramuzzino Ettore.

Sicuramente la più forte formazione del girone nonostante provenga da una realtà non proprio all’avanguardia in campo pallanuotistico. La squadra egiziana ha sorpreso per qualità ed agonismo mostrandosi ben allestita, ottimamente preparata e dotata di individualità di spicco ed oramai additata come la probabile finalista del Torneo. Era una partita targata come il probabile spareggio per la vittoria del girone n.8 con l’Auditore oramai ufficialmente outsider e vera sorpresa di questo inizio competizione.

La partita non ha disatteso le aspettative, combattuta, veloce, entusiasmante ed avvincente con le formazioni che si sono espresse al massimo delle loro potenzialità ed alla pari per quasi tutta la durata del match. L’Auditore, galvanizzata dall’ottimo andamento del Torneo e dalla stuzzicante possibilità di mettere lo sgambetto alla formazione africana, ha iniziato alla grande portandosi subito in vantaggio con un gran goal di Fabrizio Fusto che ha letteralmente piegato le mani al bravo portiere egiziano. Il  Gezira Sharks ha reagito con veemenza pareggiando quasi subito e dimostrando tutta la sua potenza fisica e qualità tecnica. Ma la Rari indomabile non si è disunita e con Scaramuzzino ha riagguantato il vantaggio portandosi sul 2 -1 per poi subire nuovamente la rete del pareggio degli egiziani.

Al riposo Mister Arcuri raggiante per la prestazione anche se preoccupato dal ritmo forsennato dell’incontro e della tenuta della giovane squadra crotonese ha cercato di calmare la veemenza dei piccoli campioncini dell’Auditore predicando attenzione.

Secondo tempo combattutissimo con entrambe le squadre che hanno cercato il guizzo vincente per portarsi in vantaggio e con i Pitagorici che hanno sciupato molte occasioni in superiorità numerica. Solo nel finale di gara la maggiore esperienza e soprattutto fisicità degli egiziani ha permesso loro di portarsi in vantaggio sfruttando alcune disattenzioni difensive e vincere con un meritato 5 – 2.

Da sottolineare l’immutato spirito, basato sempre sulla lealtà e sportività, con cui i nostri piccoli atleti hanno saputo accettare la sconfitta complimentandosi con i vincitori, rimanendo consci di aver ceduto i tre punti ma di essere usciti dall’acqua a testa alta e con onore dopo aver lottato per l’intero incontro ed aver dato filo da torcere ai più quotati avversari.

2° incontro – R.N. Auditore Crotone – Jug Dubrovnik

La Rari Nantes con reti di Fusto Fabrizio, Pellegrini Francesco, Scaramuzzino Ettore (3), D’Amico Flavio, Manica Elio (2) ha la meglio sui croati del Jug Dubrovnik.

Evento attesissimo dal gruppo crotonese sin da prima dell’inizio del Torneo per il blasone internazionalmente riconosciuto ed il dovuto rispetto che si deve riconoscere ad una società del calibro della JUG Dubrovnik (Croazia), pluridecorati a livello nazionale e soprattutto mondiale, nonché freschi finalisti dell’ultima Champions League di Pallanuoto, ovviamente con la squadra maggiore.

Chiamati nuovamente in acqua nella stessa mattinata dopo la sconfitta contro Gezira Sharks (EGY) e volenterosi di riscatto, la formazione pitagorica ha letteralmente “aggredito” sportivamente gli avversari sin da subito mettendo al sicuro il risultato già nel primo tempo terminato 4-1, grazie ad una difesa attenta e pronte ripartenze in controfuga. Solo una sbavatura difensiva ha permesso ai croati di segnare una rete.

Secondo tempo sulla falsariga del primo, con un gioco spumeggiante e spettacolare, anche con l’ingresso in acqua dei più piccolini inizialmente in panchina. Altre 4 reti crotonesi  ed una ininfluente sbavatura del portierino Ruggiero Dodó, fino ad allora impeccabile, che ha permesso un’altra rete avversaria, ma poco conta. Il risultato finale di 8-2 ha ufficializzato una insperata superiorità crotonese che ha esaltato i sostenitori italiani ed i ragazzi dell’Auditore sempre però con la giusta pacatezza che la filosofia della manifestazione impone. Una particolare menzione per D’Amico Flavio, autore di un’ottima prestazione nel suo ruolo di Centroboa, vera spina nel fianco per la difesa Croata.

A fine gara il tecnico Arcuri: <<Dopo aver avuto l’onore, e credo di parlare a nome dell’intera società R.N. Auditore Crotone, di disputare una gara ufficiale, per la prima volta, contro una società ricca di storia, blasone e successi come lo JUG Dubrovnik, non mi interessa molto parlare della prestazione e di risultato. Sono onorato ed orgoglioso che il sottoscritto, i bambini e l’intera società abbiamo avuto la possibilità di vivere questa giornata che rimarrà sicuramente nella nostra storia come una pagina gloriosa… Se poi aggiungiamo di aver vinto!!>>

Terminata la Fase A del Torneo che vede la seguente classifica nel Girone 8:

1. Gezira Sharks 12 pts
2. Auditore Crotone 9 pts
3. Perugia Squali 6 pts
4. Velletri Barracuda 3 pts
5.  JUG Dubrovnik 0 pts

Da domani pomeriggio avrà inizio la Fase B del Torneo Habawaba che vedrà le prime 4 classificate di ogni Girone, tra cui anche l’Auditore Crotone, incontrarsi nuovamente, mentre le ultime classificate dei vari gironi uscire dal tabellone principale e comporre le partecipanti al Torneo Rock’n Pop di consolazione.

Unico incontro previsto per l’Auditore nella giornata di domani:

Auditore Crotone – Gezira Sharks alle ore 16.00

Per le classifiche e i singoli risultati di tutte le partite visitate il sito www.habawaba.com

Lascia un commento

Scroll To Top