Grande prestazione della Fidelis! La Pallavolo Crotone passa solo al tie-break

Grande prestazione della Fidelis! La Pallavolo Crotone passa solo al tie-break

FIDELIS CIRO’ MARINA – METAL CARPENTERIA CROTONE 2-3
(Parziali: 18-25/25-18/16-25/25-12/9-14)

FIDELIS CIRO’ MARINA: Perri (5), Costanzo (6), Malena (8), Ceravolo (15), Pugliese (libero) (1), De Franco (4), Carluccio , Cavallaro (1), Ruggiero (3), Costanzo (16) Lettieri, Vasamì (libero). Allenatore: Bastone

METAL CARPENTERIA CROTONE: S. Reale (6), M. Reale (4), Pioli (14), Lorenzetti, Bitonti (21), Cesario, Vrenna (1), Scida (6), Stasi (libero), Muscò, Previtera (15), Cosentino. Allenatore: Asteriti

ARBITRI: Viterbo e Scalzo di Catanzaro

NOTE: durata set 28’, 25’, 22’,18’, 14’. Tot 107 min.

CIRO’ MARINA – Esordio in campionato vincente per la Metal Carpenteria Crotone che a Cirò Marina, contro la Fidelis, si impone al tie-break al termine di una gara ricca di emozioni e giocata in un palazzetto gremito di tifosi cirotani e crotonesi che hanno sostenuto le squadre con un tifo rumorosissimo, tutto sempre nei confini della sportività. Pitagoriche sempre avanti ma Fidelis mai doma e che alla fine riesce comunque a portare a casa un punto che fa morale. Mister Asteriti propone dal primo set Nina Bitonti, non ancora al top della forma visto che si sta sottoponendo a carichi di lavoro importanti per allinearsi nel più breve tempo possibile con le altre ragazze, ma capace comunque di fare la differenza. Partenza veemente della Metal Carpenteria che mette subito in chiaro le cose, unico neo nel primo set l’infortuno occorso a Silvia Reale vittima di una contrattura che ne condizionerà tutto il match. Il primo parziale termina sul risultato di 25-18 per le crotonesi che lo chiudono in poco meno di mezz’ora. La Fidelis però non ci sta ad interpretare il ruolo della vittima sacrificale di turno, la squadra di Bastone si riorganizza e trascinata da Ceravolo si rifà sotto mettendo in seria difficoltà la Metal Carpenteria. Il secondo gioco termina con lo stesso risultato del primo ma a parti invertite. Nel terzo set le ragazze di mister Asteriti, pur sbagliando qualcosina di troppo in battuta, riprendono a marciare nella giusta direzione; Stasi inizia ad arrivare su ogni pallone, Miriam Reale e Previtera orchestrano primi tempi imprendibili mentre Pioli e Bitonti martellano senza pietà. Da sottolineare anche la prova di Marta Scida che nel momento delicato del parziale infila un servizio vincente che regala la tranquillità alla Pallavolo Crotone. Questa volta il divario è più ampio, 25-16 per le crotonesi. La Fidelis però non ha nessuna intenzione di mollare e al rientro in campo la Metal Carpenteria molla vistosamente. Finisce con il punteggio di 25-12 per le padrone di casa, un risultato che avrebbe ammazzato anche un elefante. Non Crotone però, arrivate al tie-break le giocatrici più rappresentative della Pallavolo Crotone salgono in cattedra, si crea subito un margine rassicurante e arriva la prima vittoria in campionato grazie ad un 15-9 senza possibilità di replica.

Buona prova corale per la Metal Carpenteria, 21 punti per Bitonti (e pensare che non sta ancora bene), così come ottima è stata la partita di Previtera (15 punti) e del capitano Pioli (14). “Sono soddisfatto – ha commentato Asteriti a fine gara – Nel corso della preparazione ci siamo allenati tanto e dobbiamo ancora smaltire i carichi di lavoro. Questa è una squadra che ha grandi margini di miglioramento e sono molto fiducioso per il prosieguo del campionato”.

CLICCA QUI per vedere la classifica.

Lascia un commento

Scroll To Top