Giovanni Foderaro fa esplodere il Sant’Antonio: l’Isola piega di misura il Gallico

Giovanni Foderaro fa esplodere il Sant’Antonio: l’Isola piega di misura il Gallico

POLISPORTIVA ISOLA CAPO RIZZUTO-GALLICO CATONA 1-0

POLISPORTIVA ISOLA CAPO RIZZUTO: Puterio, Germinio, Mendoza (21’ st Di Micco), Cordiano, Okoroji, Ginobili, M. Foderaro, Zangaro (11’ st Scuteri), G. Foderaro, Corsale, Trentinella (21’ st Piemontese). All. Salerno.

GALLICO CATONA: Parisi, Fulco, Assumma, Manfredi, Marcianò, Calarco, Falcone (25’ st Ferrato), Carlo (21’ st Scarcella), Bueno, Cormaci, Libri. All. Macrì.

ARBITRO: Zito di Rossano (Paradiso di Lamezia; Marucci di Rossano).

MARCATORE: 28’ st G. Foderaro.

E’ Giovanni Foderaro a risolvere l’ennesima partita stregata di questa pazza stagione. Una gara, ancora volta, dominata per novanta minuti dai padroni di casa ma decisa da un solo gol. Un gol che può valere una stagione, un gol che permette all’Isola Capo Rizzuto di volare a più quattro sulla Cittanovese e dare un importante colpo alla volata finale. Decisivo per la vittoria anche l’ingresso in campo di capitan Scuteri, inizialmente in panchina per un affaticamento muscolare, dal sui piede parte l’assist vincente per Giovanni Foderaro. Il migliore in campo è sicuramente il portiere ospite Parisi, protagonista con almeno cinque interventi decisivi, dall’altra parte quasi inoperoso il giovane Puterio.

Già nei primi minuti l’Isola parte spedita alla ricerca del gol, prima Marco Foderaro e poi Zangaro iniziano a capire la bravura dell’estremo difensore reggino. Poi ci provano Corsale e Giovanni Foderaro, Parisi è ancora attento e non si fa sorprendere. Al 35’ trema la porta ospite sulla conclusione velenosa di Corsale che colpisce in pieno la traversa. Il Gallico Catona è tutto in una conclusione dalla distanza di Cormaci terminata a lato.

Nella ripresa la musica non cambia, anzi l’Isola aumenta il ritmo e al 3’ Giovanni Foderaro impatta ancora col muro Parisi. Gli ospiti fanno fatica ad uscire dalla propria metà campo, l’Isola attacca con quasi tutti gli uomini e, viceversa, il Gallico si difende in undici. Poco più tardi sono imprecise le conclusioni di Marco Foderaro e Corsale. Intanto entrano sul terreno di gioco Scuteri e Piemontese, il bomber torna ufficialmente in campo dopo l’infortunio di Cutro. Al 25’ altra prodezza di Parisi sul colpo di testa ravvicinato di Davide Di Micco, un minuto dopo respinge anche la conclusione di Piemontese. Al 28’ arriva finalmente il meritato vantaggio, cross dalla sinistra di Scuteri e tiro al volo di Giovanni Foderaro, esplode il Sant’Antonio, boato pazzesco che libera tutti. A questo punto l’Isola rallenta il ritmo ma rimane costantemente nella metà campo ospite e sfiora il raddoppio in altre tre occasioni, in pieno recupero è ancora super Parisi sul tiro forte e ravvicinato di Corsale.

Finisce 1-0, vittoria meritata ma sofferta. Da segnalare la straordinaria cornice di pubblico con oltre mille persone sugli spalti con la presenza di circa cento ragazzi del centro d’accoglienza, che hanno cantato e gioito per tutti i novanta minuti. Presenti anche i ragazzi del centro diurno per diversamente abili, Centro Matteo 25, protagonisti in settimana di un progetto con la squadra.

la formazione iniziale della Polisportiva

la formazione iniziale della Polisportiva

la gioia dopo il gol

la gioia dopo il gol

Lascia un commento

Scroll To Top