Franco di testa lancia il Cutro al primo posto, Torretta battuto

Franco di testa lancia il Cutro al primo posto, Torretta battuto

(nella foto la formazione titolare del Cutro)

CUTRO-TORRETTA 1-0

CUTRO: Piazza, Franco (94), Aiello (95), Arabia (28’ st Le Rose), Martucci, Maione, Parentela (25’ st Berlingeri), Balsamo, Russo, Riolo (1’ st Conversi), Muscatello (94). In panchina: Menzà (94), Le Rose, Crugliano (95), Guerrieri (96), Tambaro. Allenatore: Cittadino

TORRETTA: Macrì (95), Basile (94), Federico (95) (43’ st Rinzelli (95)), Stasi, Ferraro, Vulcano, Scicchitano, Salerno, Campana, Grasso, Marino. In panchina: Cava, Ceravolo (96), Montesanto, Le Rose (95), Franco (93), De Franco. Allenatore: Lomonaco

ARBITRO: Michienzi di Lamezia Terma (assistenti: Montesanti e Olivadoti di Lamezia Terme)

MARCATORI: 42’ st Franco

NOTE: spettatori 800 circa, giornata nuvolosa e ventilata, terreno di gioco in buone condizioni. Espulso: Balsamo (C) per doppia ammonizione. Ammoniti: Riolo, Berlingeri e Conversi (C); Stasi, Campana e Macrì (T).

CUTRO (Kr) – Un gol di Franco sul finire del match decide l’attesissimo incontro tra Cutro e Torretta permettendo ai ragazzi di Cittadino l’aggancio alla testa della classifica, occupata ora pari merito proprio con la squadra di Lomonaco. La partita è caratterizzata da un netto predominio territoriale locale nella prima fase del match con Riolo e Russo pericolosi dalle parti di Macrì. Il Torretta si fa vivo solo nel finale grazie a Scicchitano, ma Piazza non si fa sorprendere. Primo tempo con poche occasioni e con le due squadre che non vogliono farsi male.

Nella ripresa Cittadino deve rinunciare al fantasista Riolo, infortunatosi. Lo svolgimento della partita non cambia e le occasioni veramente pericolose si contano sulle dita di una mano. Quando tutto lascia presagire che il pareggio sia il risultato più giusto, Franco di testa ribadisce in rete un calcio d’angolo ben battuto da Conversi, portando in vantaggio la propria squadra. E’ gioia immensa sugli spalti, con i cutresi che ora sognano la promozione diretta, anche se ci sarà da lottare fino alla fine, visto l’equilibrio di questo campionato.

Lascia un commento

Scroll To Top