Football americano, per gli Achei Crotone sconfitta interna nel derby con gli Highlanders Catanzaro

Football americano, per gli Achei Crotone sconfitta interna nel derby con gli Highlanders Catanzaro

Il primo round del derby Calabrese se lo aggiudicano gli Highlanders Catanzaro che riescono ad avere la meglio per 27 a 15 dopo un duro confronto. Il primo quarto si conclude sullo 0 a 0 , con la difesa Achea che costringe in più occasioni a un quarto e out l’attacco avversario.
E’ nel secondo quarto che gli Highlanders vanno a segno portandosi sul 7 a 0 con la coppia Messinese del wr Mosca che riceve dal qb Petrullo. Vani sono gli sforzi dei padroni di casa che cercano di riportarsi sotto anche grazie a un sack di Roberto Zizza sul qb Petrullo che genera un fumble ricoperto dallo stesso Zizza. Il secondo quarto finisce sul 7 a 0 per Catanzaro.

Nel terzo quarto Catanzaro va ancora a segno grazie a Marco Megna rientrante dopo la lunga squalifica e porta il punteggio sul 14 a 0. Gli Achei a questo punto rispondono e vanno a segno grazie alla collaudata coppia Herman Falbo – Ierimonti il regista Crotonese lancia un pass per le 51 yards di ricezione del bravo e giovane wr crotonese. 14 a 7 con la trasformazione di Cassano.

Gli Highlanders a questo punto cambiano il proprio gioco e si affidano quasi esclusivamente alle corse del Messinese Marcello Milioti che macina yards nei buchi centrali, chiuderà con un guadagno totale di ben 83 yards, e va a segno per 2 volte portando il punteggio sul 27 a 7.
Gli Achei si fanno nuovamente sotto con il qb Falbo che concretizza con una corsa personale il 27 a 13 e poi lancia per Cassano per il 27 a 15 finale. Ma è troppo tardi per sperare in un recupero il successivo onside kick non ha successo e gli Highlanders tornati in possesso di palla fanno trascorrere il tempo residuo inginocchiandosi.

Da sottolineare la prova nella difesa di Fofò De Gennaro, un ragazzo che fino a 2 anni fa giocava nella flag e che in questa partita ha chiuso con un record di 12,5 placcaggi , risultato straordinario ove si pensi che il secondo miglior placcatore della partita Chicco Perri, sempre degli Achei, ha chiuso con 4,5 placcaggi.

Francesco Pizzuti: “Gli Highlanders hanno dimostrato di aver saputo integrare al meglio il roster a disposizione grazie alla campagna acquisti da Palermo, Messina e Cosenza avendo la meglio grazie ad una maggiore varietà di gioco e di schemi. Assenze importanti non ci hanno permesso di esprimere il nostro solito gioco equilibrato fra corse e lanci. Un plauso comunque alla ns difesa che ha dimostrato di essere in forte crescita ed ai tanti giovani che dalla giovanile arrivano in prima squadra e i cui progressi in campo sono una grande soddisfazione per il coaching staff. Da quanto visto oggi sono convinto che la nostra politica di valorizzazione dei giovani ci porterà presto i risultati sperati“.

Il prossimo appuntamento per gli Achei sarà in casa contro gli Sharks Palermo reduci da una vittoria di misura sugli 82 ers Napoli.

Ufficio Stampa
Associazione Sportiva Dilettantistica
Achei Crotone

Per altre informazioni:
http://www.acheicrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top