ESCLUSIVA. Seconda categoria, c’è necessità di integrare il girone crotonese con squadre di altre province

ESCLUSIVA. Seconda categoria, c’è necessità di integrare il girone crotonese con squadre di altre province

Oggi chiudono i termini per richiedere il ripescaggio in Seconda categoria, ma a conti fatti, salvo sorprese dell’ultim’ora, solo la Castellese delle squadre crotonesi ha richiesto di giocare in Seconda categoria. Nulla da fare per Cremissa, Pagliarelle e Pro Mesoraca che dopo tanti anni con campionati importanti alle spalle hanno gettato la spugna. Salvato in extremis il Santa Severina, ad oggi le squadre crotonesi sarebbero dieci (considerando Castellese, Cropanese e Stelle Azzurre). C’è quindi bisogno di integrare almeno altre tre squadre per comporre il girone, visto che in Seconda categoria i gironi devono essere necessariamente di 13 o 14 squadre. Con molta probabilità saranno integrate squadre del catanzarese, anche se in un passato più remoto sono state integrate squadre del cosentino. Se dobbiamo fare qualche nome, per vicinanza potremmo trovare Albi, Atletico Maida, Cortale e Zagarise del catanzarese, e, Bianchi e Torre Altilia del cosentino. Ancora da capire se il Cerva farà domanda di ripescaggio.

Questo il probabile girone di Seconda categoria della delegazione crotonese:

ALBI (?)
CASTELLESE
CIRO’
CORTALE (?)
COTRONEI 1962
CROPANESE
CRUCOLESE
PALLAGORIO
REAL FONDO GESU’
SANTA SEVERINA
STELLE AZZURRE
STRONGOLI
ZAGARISE (?)

Lascia un commento

Scroll To Top