ESCLUSIVA. Rivoluzione Steccato, via Pantisano e Ravenna. Sono sette i volti nuovi e il colpaccio si chiama Falcone

ESCLUSIVA. Rivoluzione Steccato, via Pantisano e Ravenna. Sono sette i volti nuovi e il colpaccio si chiama Falcone

Nell’ultimo giorno disponibile per i trasferimenti si infiamma il mercato dello Steccato con il vice presidente Frontera letteralmente scatenato. Lasciano la società cutrese Proietto e Ravenna, passati entrambi al Real Casabona. Nuova destinazione anche per il terzino Pantisano, che ha firmato per il Santa Severina del nuovo allenatore Orto. Resta al Real Fondo Gesù Carbone, che dovrà restare fermo quasi due mesi per un grave infortunio e quindi si è optato per non rinnovare il suo prestito. Curatola e Scarcelli resteranno tesserati con lo Steccato, ma saranno messi ai margini della rosa e svincolati a dicembre. Da capire quale sarà la destinazione di Drammis che ha chiesto la cessione, mentre Picari resterà almeno fino a dicembre.

Lo Steccato nonostante l’esodo è riuscito a raccogliere diverse firme importanti grazie al lavoro del vice presidente Frontera, l’allenatore Luciano e il dirigente Salvatore Errico. Il colpo ad effetto si chiama Francesco Falcone, classe 1994, in prestito dal Sersale, ma lo scorso anno in Promozione al Roccabernarda. Una vera sorpresa, visto che il ragazzo era seguito da tante squadre di categorie superiori. Dall’Atletico Botricello arriva il difensore Gidari, lo scorso anno a Mesoraca in Prima categoria, il classe 1994 Mosca, anche lui difensore, e Alfredo Muraca, lo scorso anno nella seconda parte di stagione già con lo Steccato. Sempre da Botricello, ma sponda Real, arrivano le firme di Carmine Falcone e Danilo Rocca, mentre dal Real Cerva arriva l’esperto attaccante Pino Trapasso.

Una rivoluzione che sposta gli equilibri del campionato e che sicuramente pone lo Steccato tra le favorite del prossimo campionato di Terza categoria.

Lascia un commento

Scroll To Top