ESCLUSIVA. La TOP 11 di Prima categoria di Crotone Sport. 9a giornata

ESCLUSIVA. La TOP 11 di Prima categoria di Crotone Sport. 9a giornata

Premessa: la top 11 è un gioco, una cosa simpatica per dare ancora più spazio ai nostri campionati. Le indicazioni sui migliori in campo vengono date dai nostri collaboratori, calciatori, allenatori, dirigenti, gente di nostra fiducia. Il calcio non lo vediamo tutti allo stesso modo, quindi è facile avere opinioni contrastanti. ACCETTATE però le scelte così come sono, con un sorriso.

Detto questo, noi per stilare la squadra daremo di base un posto ad ogni squadra che vince, ed a seconda dell’importanza o dimensione del successo anche due o più. Possibile una presenza anche in caso di pareggio, mentre salvo casi eccezionali la squadra che perde non avrà rappresentanti.

9a giornata Prima categoria B

Schieramo la nostra top 11 con un 3-4-3, facendo un adattamento per esigenze di modulo. In porta la spunta Menniti del Badolato, molto bravo nella sfida vinta dalla sua squadra contro il Papanice. In difesa adattiamo Voci dello Stalettì che gioca a centrocampo, ma che negli anni scorsi ha sempre ricoperto il ruolo di terzino o centrale di difesa. Con lui Carmine Ruberto, trascinatore del Mesoraca ed autore anche del primo gol contro la Torre Melissa. Completa la difesa Altilia del Real Botro, adattato per esigenze da mister Elia in difesa e che ha risposto alla grande.

Come esterno di centrocampo inseriamo Policarpio, che oggi è diventato anche zio (auguri al piccolo Armando): giocatore di propensione offensiva ma che con l’inferiorità numerica domenica ha saputo fare oltre al gol anche la fase difensiva. A centrocampo anche Angelo Anellino, autore di una fantastica doppietta con due tiri da fuori area, Lorenzo Ruberto del Mesoraca, a segno contro la Nuova Torre Melissa, e Gregorio Vatrella, esterno offensivo dello Stalettì, autore anche lui di un gol.

Il tridente offensivo è guidato dal solito Turano del Casabona: altra doppietta per lui ed incubo dei difensori del Real Cerva. In avanti anche Giuseppe Canino dell’Atletico Botricello: un gol ed un assist in casa dell’ex capolista Silana, che rappresenta anche i suoi due compagni di reparto Staglianò ed Andrea Canino. Chiude il tridente Senaj dello Scandale, una vera rivelazione questo talentino di 19 anni. Ci perdonerà A. Scalise (’90) che meritava anche lui un posto nel top team.

Come allenatore non possiamo non premiare Romeo De Mare dell’Atletico Botricello: la vittoria a San Giovanni in Fiore segna il rilancio della squadra biancorossa. Meritavano una citazione anche Cesario del Casabona, Elia del Real Botro e Garofalo del Mesoraca.

TOP11-343-1a-9a

Lascia un commento

Scroll To Top