E’ il Real Botro la regina del mercato di Seconda Categoria! Presi i fratelli Zoffreo

E’ il Real Botro la regina del mercato di Seconda Categoria! Presi i fratelli Zoffreo

E’ sempre il Real Botro a dominare il calciomercato di Seconda Categoria, la squadra catanzarese del presidente Francesco Mercurio, dopo aver ufficializzato la conferma del richiestissimo tecnico Mimmo Elia, ha subito annunciato i primi colpi: Angelo Anellino dal Rocca Calcio e fratelli Danilo ed Emanuele Rocca prelevati dai cugini dell’Atletico Botricello, oltre ad aver confermato gran parte della rosa della scorsa stagione.

Il mercato del Real però non si ferma ed ecco pronti altri colpacci, in primis c’è l’arrivo dei fratelli Carmine e Leonardo Zoffreo, due calciatori senza dubbio di ben altra categoria. Leonardo, attaccante,  lo scorso anno ha militato nella Polisportiva Cutro, mentre Carmine è stato sempre titolare inamovibile del Rocca Calcio, in Promozione. Due colpi di indubbio valore, considerando il passato dei fratelli Zoffreo, sempre impegnati in campionati maggiori. Inoltre, arrivi di spessore anche per quanto riguarda il parco under, dove arrivano il giovane portiere classe 94’ Matteo Mascaro, lo scorso vice Sestito al Rocca Calcio e l’attaccante classe 93’ Giuseppe Mannolo, anche lui in forza al Rocca Calcio nell’ultima stagione. Dal Cutro invece, arriva l’attaccante esterno Giuseppe Pugliese, classe 92’, dieci gol due stagione fa in Promozione con la maglia del Cutro, e protagonista con l’Isola in Eccellenza nella stagione dei play-off, mentre lo scorso anno si è diviso tra Cutro e Cotronei.  Mercato a questo punto che può ritenersi chiuso, la dirigenza ha allestito una squadra che potrebbe lottare per obiettivi importanti anche in categoria superiore.

Più che soddisfatto della campagna acquisti il tecnico Elia, che comunque cerca di tenere a bada l’entusiasmo: “Sono contento per come la società si stia muovendo, molte volte si fanno tante spese inutili, invece stavolta col minimo sforzo si sta costruendo davvero un ottima squadra.  Certo ancora i nuovi arrivi devono dimostrare il loro valore in campo, per questo mi fa piacere che la società ha confermato quasi tutto il blocco della scorsa stagione. Stiamo facendo un mercato sensato programmando il tutto già dal mese di giugno, oggi la differenza non la fanno i soldi ma l’organizzazione e la mia società sta confermato di essere ben organizzata”.

Ora però è inutile nascondersi, il Real punta diritto alla vittoria del campionato? “E’ presto per parlare di obiettivi, un campionato non si vince solo con i nomi ma servono tante altre componenti, noi dovremo sudare e lavorare tanto per guadagnarci la nostra posizione. Per ora l’obiettivo è migliorare il quarto posto della scorsa stagione, durante il percorso vedremo”.  

Lascia un commento

Scroll To Top