Diverse occasioni da gol ma alla fine Steccato e Nuova Petilia vanno in bianco

Diverse occasioni da gol ma alla fine Steccato e Nuova Petilia vanno in bianco

(nella foto la formazione dello Steccato che ricorda Gino Frontera)

STECCATO-NUOVA PETILIA 0-0

STECCATO: Zizza, Mesoraca, Muraca, Marchio (35′ pt G. Salerno ’96), Frontera, Proietto, Ravenna, Guarascio (45′ st G. Salerno ’90), Carbone, Picari (15′ st Gidari), Serra (15′ st Barillari). In panchina: V. Luciano, S. Salerno, Grazioso. Allenatore: G. Luciano

NUOVA PETILIA: Perri, Venturino, Scalise, Berardi, P. Cavallo, D. Carvelli, E. Gumari (30′ st Bianco), S. Castagnino, Rocca (15′ st Cardamone, 46′ st M. Cavallo), V. Castagnino, Rizza. In panchina: R. Carvelli, Ierardi, A. Gumari. Allenatore: M. Cavallo

ARBITRO: Ceraudo di Crotone

CUTRO (Kr) – Nel primo impegno del 2014 lo Steccato non riesce a vincere tra le mura amiche contro un buon Petilia. Il match si apre nel ricordo di Gino Frontera, padre del vice-presidente Gregorio, scomparso prematuramente lo scorso anno. La partita nonostante il risultato ad occhiali non rispecchia ciò che accaduto in campo, visto che entrambe le squadre colpiscono un legno. Il primo tempo è tutto di marca locale, con i padroni di casa che soffrono l’uscita di Marchio per infortunio. Da lì in poi è solo Petilia, con gli ospiti che nei minuti finali sbagliano un gol praticamente fatto.

Lascia un commento

Scroll To Top