Cutro-Torretta, la parola ai due allenatori Franco Cittadino e Ciccio Lomonaco

Cutro-Torretta, la parola ai due allenatori Franco Cittadino e Ciccio Lomonaco

(nella foto Lomonaco che festeggia con un suo calciatore dopo un gol)

Derby crotonese d’alta quota nel girone A di Promozione, dove ad affrontarsi saranno le prime due della classe, divise da soli tre punti, da una parte il Torretta di mister Lomonaco, capolista con il miglior attacco del campionato, dall’altra il Cutro di Cittadino, arrivato da poco al posto di Condito, che insegue in classifica a sole tre lunghezze. La squadra biancazzurra del diesse Taschetti ha dalla sua il fattore campo, che potrebbe permettergli di vincere e agganciare la vetta per far si che questa lotta si animi ancora di più per il prosieguo del campionato.

Torretta che ufficialmente sarebbe a quattro punti visto il punto di penalizzazione inflittogli dalla giustizia sportiva. I due tecnici Lomonaco e Cittadino stanno preparando al meglio questa partita, l’allenatore del Cutro è soddisfatto di quanto fatto fino ad ora dalla sua squadra e avrà tutta la rosa a disposizione: “La squadra sta bene mentalmente e fisicamente, veniamo da un importante vittoria in una gara dominata dall’inizio alla fine. Contro il Torretta avrò tutti gli effettivi a disposizione. Di fronte avremo una grande squadra guidata da un tecnico giovane e molto preparato, bravo a preparare le partite e mettere in campo la squadra, dovremmo stare molto attenti, vogliamo vincere questa partita e per farlo dobbiamo dare il massimo”.

Dall’altra parte il tecnico Lomonaco dovrà fare a meno di Fabiano e Greco ma non demorde: “Fabiano dovrà saltare un turno di squalifica e Greco è ancora alle prese con problemi muscolari. Ho comunque piena fiducia nei miei ragazzi e chi scenderà in campo a sostituirli lo farà al meglio. Affrontiamo una squadra forte sia a livello tecnico sia a livello societario, è stata allestita una rosa per vincere il campionato e non si arrenderanno fino alla fine. Gli ultimi acquisti di Berlingeri, Russo e Piazza confermano la forza di questa società. Onestamente mai mi sarei aspettato di arrivare a questa partita con quattro punti in più, perché sul campo sono quattro, segno che i miei ragazzi stanno dando il massimo e ora che siamo li ci crediamo anche noi. Andiamo a Cutro per fare risultato ma con la consapevolezza che non sarà facile”.

I due tecnici non credono che sarà una lotta a due per la vittoria del campionato, in merito Cittadino dice: La sconfitta del Roggiano nel recupero col Cotronei mi sorprende, ma questo non significa che ora il Roggiano è tagliato fuori, il campionato è lungo e ci sono squadre forti, saranno una lotta fino alla fine”. Sulla stessa linea d’onda Lomonaco: “Quello del Roggiano è un semplice incidente di percorso come sono successi anche a noi, è una squadra forte e temibile che fino alla fine sarà li a giocarsela, così come anche il Davoli e la Luzzese, e attenzione anche allo Scalea. La vittoria del Cotronei a Roggiano è la conferma che questo è un campionato difficile, ogni partita ha una storia a se e nulla è scontato”.

Infine i due allenatori sperano in una grande cornice di pubblico, Cittadino che gioca in casa ovviamente se ne aspetta di più: E’ in queste partite che abbiamo bisogno dei nostri tifosi, vogliamo lo stadio pieno e devono sostenerci fino alla fine. E’ un derby e questo deve essere ancora più di stimolo per i nostri tifosi”.

Anche Lomonaco chiama a raccolta i propri tifosi: Spero di cuore che i nostri tifosi capiscano il momento e ci seguano in trasferta, è una stagione importante per noi e questa partita non è decisiva ma è una tappa che dobbiamo affrontare con la testa giusta. Spero comunque, per tutto il crotonese, che tutte e due le compagini la prossima stagione siano nel massimo campionato regionale”.

Lascia un commento

Scroll To Top