Cutro sfortunato: in 10 per più di 80 minuti perde immeritatamente con lo Scalea

Cutro sfortunato: in 10 per più di 80 minuti perde immeritatamente con lo Scalea

(nella foto Maruca, espulso al 9′)

SCALEA-CUTRO 1-0

SCALEA: Tiesi, Grasso, Marotta, Petrillo, Pastore, Chemi, Piccirillo, Cersosimo, Favieri (dal 43’ st Piluso), Esposito, Coppola (dal 17’ st Altieri). In panchina: Rotondaro, Grosso, Ciponte, Arieta, Cosentino, Battaglia. Allenatore: Carnevale.

CUTRO: Maruca, Martucci, F. Aiello, Arabia, Squillace, Maione, Cosentino (dal 37’ st D. Aiello), Balsamo, Russo (dal 1’ st Milano), Riolo, Mercuri (dal 16’ pt Riga). In panchina: Mannolo, Mercurio, Stirparo, Crugliano. Allenatore: Morelli.

ARBITRO: Gatto di Lamezia Terme (Mondella e Guarnieri).

MARCATORE: 33’ st Piccirillo.

ESPULSO: al 9’ pt Maruca (C).

 

Prosegue il periodo sfortunato del Cutro, sconfitto a Scalea nonostante una prova da applausi. I cutresi, infatti, sono rimasti in dieci per oltre 80 minuti di gara, a causa dell’espulsione del portiere Maruca per fallo da ultimo uomo. Una decisione contestata dagli ospiti per una presunta posizione di fuorigioco dell’attaccante scaleoto, segnalata anche dal guardalinee.

Nonostante l’uomo in meno, il primo tempo è di chiara marca crotonese. Il Cutro si rende pericoloso in più frangenti, soprattutto con Riolo che impegna il portiere Tiesi, bravo anche su Squillace. Mister Morelli era stato costretto ad inserire il secondo portiere Martucci rinunciando all’esterno offensivo Mercuri.

Nella ripresa l’inferiorità numerica comincia a farsi sentire e lo Scalea prende campo. L’undici di Carnevale non crea però tante occasione, trovando la rete della vittoria a dodici minuti dalla fine con il colpo di testa del bomber di casa Piccirillo. Forcing finale del Cutro che crea altre situazioni pericolose senza riuscire a concretizzare, ed il fatto che il migliore in campo sia stato il portiere Tiesi la dice tutta sulla prestazione maiuscola di Riolo e compagni.
Resta comunque la fiducia per le prossime gare, con questo spirito e questa abnegazione i risultati dovranno per forza arrivare.

Lascia un commento

Scroll To Top