Cutro, scivolone interno. Il Gallico Catona passa al Sant’Antonio con doppietta di Zappia

Cutro, scivolone interno. Il Gallico Catona passa al Sant’Antonio con doppietta di Zappia

(nella foto Antonio Russo)

CUTRO-GALLICO CATONA 1-2

CUTRO: Maruca, Mercurio, F. Aiello, Arabia (dal 36’ st Guerrieri), Squillace, Maione, Lorecchio (dal 28’ st Crugliano), Balsamo, Russo, Milano, Mercuri. In panchina: Riga, Garofalo, Cosentino, Riolo, D. Aiello. Allenatore: Morelli.

GALLICO CATONA: Barillà, Musarella, La Cava, Penna, Caridi, Olivieri, Zappia, Gatto, El Hadji, Cormaci, Postorino. In panchina: Capozza, Barreca, Calarco, Marra, Monorchio, Bellè. Allenatore: Franceschini.

ARBITRO: Baratta di Rossano (Esposito e Spataro di Rossano).

MARCATORI: 19’ pt (rig.), 24’ st Zappia (G), 46’ st Russo (C).

ESPULSO: 36’ pt Squillace (C), 46’ pt Cosentino (C) (dalla panchina).

 

Doveva essere la partita spartiacque per il Cutro dei presidenti Ciampà ed Olivo: lottare in modo serrato e concreto per un posto nei playoff, o fare trascorrere queste giornate rimanenti per fare crescere ulteriormente qualche giovane e togliersi qualche singola soddisfazione? L’esito del match del Sant’Antonio fa propendere per la seconda ipotesi. Senza Riolo, acciaccato e lasciato a riposo in panchina, il tecnico dei cutresi schiera il trio Lorecchio-Milano-Mercuri alle spalle di Russo.

Il Gallico Catona, a caccia di punti playoff, pensa soprattutto a difendersi nei primi minuti, quando sembra che la squadra crotonese possa avere in mano il pallone del gioco. Al 18’, però, l’episodio che indirizza il match: calcio di rigore per i reggini e trasformazione di Zappia. La rete ha l’effetto di fare compattare ancor di più gli ospiti, con il Cutro che inizia a faticare nel trovare spazi. Al 36’ l’espulsione per doppia ammonizione di Squillace che scatena le proteste dei biancoazzurri.

Nell’intervallo grande tensione negli spogliatoi, con Cosentino (che però figurava in panchina) che ne fa le spese con la seconda espulsione di giornata. Pur in inferiorità numerica il Cutro ci prova, ma al 69’ Zappia sigla il 2-0 che chiude di fatto il match. Ad inizio recupero arriva la rete di Russo che però è troppo tardiva per sperare in un pareggio.

Lascia un commento

Scroll To Top