Curcio dipinge su punizione, Corigliano blinda: il Verzino sbanca Crucoli

Curcio dipinge su punizione, Corigliano blinda: il Verzino sbanca Crucoli

(nella foto Cristian Corigliano)

CRUCOLESE-VERZINO 0-1

CRUCOLESE: Rizzo, Greco,Marino, Comite, Franco,Manno, Amantea , Esposito, Trifiro’, Brescia , De Simone.
Dirigente Accompagnatore: Lumare.

VERZINO: Corigliano, Pettinato, Arcuri, Rizzo A. , Caputo A., Iocca, Caputo F., Turano, Oliverio, Marino (25’ s.t. Sitra), Curcio. Allenatore: Arcuri.

ARBITRO: Nicola Pio Papparella di Rossano.

MARCATORE: Curcio al 37’ s.t.

 

Con un acuto da grande squadra, grazie ad una bellissima punizione di Curcio ed ai grandi Interventi del portiere Corigliano, il Verzino sbanca Crucoli e complice anche il pari interno del San Mauro col Rocca di Neto, si laurea campione d’ inverno con una giornata d’anticipo. Primo tempo di marca granata, coi padroni di casa messi meglio in campo e la capolista un po’ timorosa. Vantaggio locale che non arriva solo grazie alle prodezze di Cristian Corigliano, abile a negare la gioia del gol prima a Manno e poi ad Amantea in due casi, anche la capolista nella prima frazione di gara è pericolosa in due circostanze con Curcio.

Nella ripresa, i biancorossi entrano meglio in campo, si ricompattano e mettono alle corde i padroni di casa. Vero al 7’ s.t. Amantea colpisce un palo , ma tra la fase iniziale è quella centrale del secondo tempo, il predominio della capolista è pressoché netto. Tuttavia nonostante gli sforzi delle due sfidanti, il match sembra avviarsi verso l’epilogo col risultato ad occhiali. Ma lì dove non arriva il collettivo arriva il singolo con una giocata magistrale, con una punizione d’autore al 37’ s.t. Lorenzo Curcio trovo un gol pensantissimo. Gol che potrebbe valere una stagione.

Nel finale di gara la Crucolese cerca disperatamente il pari e mette il Verzino alle corde e solo la grande compattezza , l’ottima tentata difensiva ed ancora Cristian Corigliano, bravo a dire ancora un volta no, su due tiri ravvicinati prima di Brescia e poi di Amantea, ospiti vicini anche al raddoppio due volte nel recupero con Curcio e Oliverio. Dopo 5 minuti di recupero l’ottimo Nicola Pio Papparella sancisce la fine dell’incontro. Vittoria essenziale per il cammino verzinese, in un campo difficile che vale doppia visti anche i risultati negli altri campi. Successo ovviamente dedicato al presidente Palmina Pontieri ed al capitano Luigi Rizzo.

 

Lascia un commento

Scroll To Top