Crotone, poker al Pescara nel posticipo domenicale

Crotone, poker al Pescara nel posticipo domenicale

CROTONE-PESCARA 4-1

CROTONE: Cordaz; Golemic, Marrone, Cuomo; Gerbo (dal 29′ st Mazzotta), Benali, Barberis, Messias (dal 17′ st Crociata), Molina; Armenteros (dal 19′ st Jankovic), Simy. In panchina: Festa (GK), Spolli, Bellodi, Mustacchio, Gomelt, Gigliotti, Rutten, Zak, Maxi Lopez. Allenatore: Stroppa.

PESCARA: Fiorillo; Bettella, Drudi, Del Grosso (dal 1′ st Borrelli); Zappa, Memushaj (dal 31′ st Busellato), Palmiero, Melegoni, Crecco; Galano, Bocic (dal 17′ st Clemenza). In panchina: Alastra (GK), Farelli (GK), Elizalde, Scognamiglio, Masciangelo, Bruno, Maniero, Bojinov. Allenatore: Battisti (Legrottaglie squalificato).

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina.

MARCATORI: 9’ pt Simy (C), 33’ pt Messias (C), 35’ pt Armenteros (C), 7’ st Benali (C), 30’ st Galano (P).

AMMONITI: Golemic (C), Marrone (C), Borrelli (P), Palmiero (P), Jankovic (C).

ESPULSO: 27’pt Bojinov (P) dalla panchina.

 

Il Crotone rifila un poker al Pescara e si porta di nuovo al quarto posto in classifica a sole 3 lunghezze dal secondo posto. Stroppa rispetto alla trasferta di Castellammare effettua un solo cambio: fuori il febbricitante Curado, dentro Golemic. Gli ospiti invece si presentano col 3-5-2 con, in avanti, Galano e Bocic.
Gli squali partono subito forte sfiorando già al 7’ il vantaggio con un gran sinistro dal limite di Messias respinto da Fiorillo. Sorpasso che arriva due minuti dopo, al 9’, con Simy: Armenteros innesca il nigeriano con uno splendido pallonetto, Nwankwo controlla e di sinistro supera Fiorillo mettendo a segno l’undicesimo centro in questo campionato. Ci prova Armenteros (14’) ma la palla sfiora l’incrocio. Al 17’ è Simy che si ritrova a tu per tu con Fiorillo e lo supera con un pregevole pallonetto ma Bettella salva sulla linea. Si gioca su ritmi alti e i pitagorici al minuto 21 colpiscono anche un palo con Messias. Il brasiliano si rifà al 33’, quando con un bel colpo in sotto supera l’estremo difensore abruzzese. Passano soltanto 2 minuti ed arriva la terza marcatura con Armenteros che raccoglie una respinta di Fiorillo e di sinistro firma il suo secondo gol in maglia rossoblù.

In avvio di ripresa gli ospiti mandano in campo Borrelli per Del Grosso passando al 4-4-2. Ma i rossoblù sono incontenibili e al 52’ arriva il poker con l’ex Benali che arriva per primo sulla respinta di Fiorillo sul destro di Simy. Stroppa manda in campo Crociata per Messias (62’) e Jankovic per Armenteros (64’), gli abruzzesi inseriscono Clemenza per Bocic ed è proprio il giocatore scuola Juve a colpire il palo al 70’. Al 75’ gli ospiti mettendo a segno il gol della bandiera con Galano che riceve da Memushaj e di sinistro supera l’incolpevole Cordaz. Trascorrono 2 minuti e Clemenza colpisce un altro palo, questa volta alla sinistra di Cordaz. Nel finale non accade più nulla e il Crotone sale a quota 40 punti in classifica.

fonte: fccrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top