Crotone, ottavo gioiello stagionale. Rimontato l’Avellino con un primo tempo da favola

Crotone, ottavo gioiello stagionale. Rimontato l’Avellino con un primo tempo da favola

(nella foto Jacopo Dezi, autore del gol della vittoria)

CROTONE-AVELLINO 3-2

CROTONE (4-3-3): Gomis; Del Prete, Ligi, Abruzzese, Pasqualini (dal 24’ st Suagher); Cataldi (dal 39’ st Matute), Crisetig, Dezi; Bernardeschi (dal 18’ st De Giorgio), Pettinari, Bidaoui. In panchina: Secco, Cremonesi, Galardo, Torromino, Mastriani, Boniperti. Allenatore: Drago

AVELLINO (3-5-2): Seculin; Izzo, Peccarisi; Pisacane (dal 20’ st Soncin); Zappacosta, D’Angelo (dal 42’ pt Bittante), Massimo, Arini, Millesi; Castaldo, Galabinov (dal 31’ st Biancolino). In panchina: Di Masi, Angiulli, De Vito, Togni, Dia, Herrera. Allenatore: Rastelli

ARBITRO: Ciampi di Roma 1 (Ranghetti e Valeriani)

MARCATORI: 5’ pt Bernardeschi (C), 18’ pt Zappacosta (A), 36’ pt Castaldo (A), 37’ pt Bidaoui (C), 43’ pt Dezi (C)

NOTE: spettatori 4500 circa (1892 paganti più 2275 abbonati). Ammoniti: Crisetig, Dezi, Cataldi (C), Peccarisi, Zappacosta, Izzo (A). Angoli: 10-3 per l’Avellino.

Non ci sono più aggettivi per descrivere questo splendido campionato del Crotone. La formazione rossoblù ottiene l’ottava vittoria stagionale, battendo la capolista (ora ex) Avellino e consolidando il quinto posto. Un primo tempo incredibile, con continui colpi di scena, ha regalato ai pitagorici i tre punti.

Inizio veemente della squadra di mister Drago, e già al 5′ c’è la rete del vantaggio con Bernardeschi che taglia bene sul secondo palo e raccoglie di piede un cross a rientrare di Bidaoui. I padroni di casa hanno il pallino del gioco ma alla prima occasione gli ospiti pareggiano con un tiro-cross di Zappacosta deviato nella propria porta da Ligi. I rossoblù si rimboccano le maniche e riprendono il filo del gioco, ma ancora una sfortunata deviazione regala a Castaldo la rete del sorpasso.

Una doccia fredda che poteva spezzare le gambe a qualunque squadra ma non al Crotone. Passa solo un minuto e Bernardeschi sfonda a sinistra, palla in mezzo per Bidaoui che da due passi insacca. La premiata ditta formata dai due attaccanti esterni funziona, ma anche il centrocampo non è da meno. Al 43′ punizione di Crisetig deviata dalla barriera, la palla si impenna, Pettinari in girata la mette sul secondo palo dove è lesto Dezi a depositare in rete di testa. Per il tifo crotonese è l’apoteosi e si va al riposo sul 3-2.

Nel secondo tempo il match cambia, il Crotone è più guardingo, gli irpini pungono di più ed in un paio di occasioni Gomis è provvidenziale per evitare il pareggio. Abruzzese e compagni sono troppo schiacciati dietro ma nel finale hanno un paio di contropiedi interessanti che potrebbero chiudere la contesa. Gli ospiti lanciano sempre palla lunga avanti ma il Crotone è concentrato e porta a casa una splendida vittoria. La settima posizione è ora 6 punti dietro, in chiave playoff la squadra del presidente Vrenna fa veramente sul serio.

Lascia un commento

Scroll To Top