Crotone, ostacolo Torino allo “Scida”

Crotone, ostacolo Torino allo “Scida”

Crotone e Torino scenderanno in campo domenica 15 ottobre alle 15:00 allo Stadio Ezio Scida nel match in programma per l’ottava giornata di Serie A 2017-18. Sarà una partita importante per entrambe le squadre: i calabresi del tecnico del miracolo salvezza, Davide Nicola, vogliono continuare a fare punti dopo la vittoria con il Benevento e il pareggio esterno con la Spal degli ultimi due turni. Davanti si troveranno un Torino col dente avvelenato per l’inaspettato pari casalingo col Verona arrivato nei minuti di recupero.

Nell’ultima giornata di campionato il Crotone è tornato a fare punti dopo la trasferta di Cagliari. Un 1 a 1 in casa della Spal, diretta concorrente per la salvezza, dopo una partita ricca di capovolgimenti di fronte e con un Cordaz miracoloso negli ultimi minuti con due parate, una su deviazione involontaria di Ceccherini e l’altra su un tentativo di Paloschi a porta spalancata. Un punto che fa ben sperare in vista dell’impegnativo confronto con il Torino.

Mancherà Belotti ed è un’ottima notizia per i tifosi calabresi. Fu proprio il centravanti del Torino e della Nazionale a realizzare lo scorso anno il gol vittoria contro i rossoblu. I Granata di Mihajlovic cercheranno di replicare la vittoria dello scorso campionato su un campo tradizionalmente difficile. Il Crotone, ripartito dai quattro punti nelle ultime due partite, dopo un inizio difficile vuole proseguire la striscia positiva. BetStars prevede un confronto abbastanza equilibrato tra le due squadre: vittoria dei pitagorici a 3.90, pareggio a 3.40, trionfo granata a 2.00. Pronostico a favore dei piemontesi con il Crotone che si affiderà all’entusiasmo dello Scida, stadio in cui, Milan a parte, ha sempre ben figurato, per sconfiggere il più quotato avversario.

Nicola schiererà la squadra con il classico 4-4-2 con qualche dubbio in attacco che verrà sciolto alla vigilia. Le certezze arrivano dagli  altri due reparti: in porta Alex Cordaz è sicuro del posto. Davanti al portiere scuola Inter confermata la linea a 4 con Sampirisi Martella sulle fasce e Ceccherini-Ajeti come coppia centrale. In mezzo al campo giocheranno il sempre più convincente Mandragora e Barberis con Stoian e Rohden pronti a spingere sulle corsie laterali. Molti ballottaggi in avanti con due giocatori per quattro maglie: Budimir, Trotta, Simy (autore del gol del pareggio contro la Spal) e Nalini. Ancora indisponibili gli infortunati Tonev e Tumminello.

Sinisa Mihajlovic dovrà decidere chi sarà il sostituto del “Gallo” Belotti al centro dell’attacco granata. La scelta ricadrà probabilmente per uno tra Sadiq e Boye, impiegato fin qui principalmente sulla fascia sinistra. Inamovibile il rinato Sirigu tra i pali, lo schema di riferimento sarà ancora il 4-2-3-1. Viste le non ottime condizioni fisiche di Barreca e De Silvestri dovrebbero essere Ansaldi e Molinaro a occupare le fasce in difesa. A guidare il reparto ci sarà ancora una volta N’Koulou affiancato dal giovane Lyanco, rivelazione di questa prima parte di stagione. Davanti a loro la coppia di mediani composta da Baselli e dal diffidato Rincon. Dietro al centravanti  porteranno fantasia e intuizioni Iago Falque, Ljajic e Niang. Anche contro il Crotone mancheranno gli infortunati di lungo corso Obi e Acquah.

 

Lascia un commento

Scroll To Top