Crotone, le ultime voci di calciomercato. Rivoluzione in tutti i ruoli?

Crotone, le ultime voci di calciomercato. Rivoluzione in tutti i ruoli?

Con la definizione del nuovo allenatore, che sarà Davide Nicola, può decollare finalmente il mercato calciatori del Crotone. Per il direttore sportivo Peppe Ursino saranno giorni frenetici, e c’è da aspettarsi che nella prossima settimana arriveranno diverse ufficializzazioni. Per quanto riguarda la difesa tiene sempre banco la possibile cessione di Ferrari. Il Crotone punta a cederlo ad una squadra che possa garantire un anno di prestito coi rossoblù, incassando comunque una cifra superiore ai 4 milioni di euro. Inter e Juventus potrebbero venire incontro, mentre il Genoa vorrebbe il calciatore da subito.

Negli ultimi giorni sono uscite diverse voci su un forte interesse della Spal ma anche di altre squadre di B per il capitano Claiton Dos Santos. Il brasiliano ha ancora un altro anno di contratto, ma a quanto pare Nicola ha chiesto la sua conferma. Se ne parlerà in settimana. Niente di nuovo per la riconferma di Yao in prestito, affare che potrebbe anche rientrare nella trattativa per Ferrari. In entrata si fanno i nomi di Moras, Di Cesare e Ceccherini, questi ultimi due ben conosciuti dal nuovo tecnico che li avrebbe richiesti.

Sembra quasi tutto fatto per Andrea Nalini, attaccante esterno che si svincola dalla Salernitana. Il calciatore ha fatto benissimo lo scorso anno contribuendo alla promozione dei campani, ma in questa stagione è stato frenato da vari infortuni. Potrebbe essere il primo annuncio ufficiale. Tra le richieste di Nicola ci sarebbe anche Giuseppe De Luca, seconda punta o attaccante esterno che il tecnico ha allenato al Bari dove era in prestito dall’Atalanta. Il calciatore, tra l’altro, è originario di Crotone, città dei genitori.

Ormai certa la cessione di Ante Budimir alla Sampdoria, squadra che ha pagato la clausola rescissoria di 1,8 milioni di euro. La firma sarebbe avvenuta venerdì sera, si aspetta solo l’annuncio ufficiale delle due società. Una vicenda che ha amareggiato i tifosi, soprattutto per la bassissima clausola rescissoria, sicuramente inferiore al valore di mercato del centravanti croato.

Lascia un commento

Scroll To Top