Crotone, la priorità è incassare dalle cessioni

Crotone, la priorità è incassare dalle cessioni

Il Crotone è già al lavoro per il mercato estivo 2013. Da settimane il diesse Ursino sta intrecciando rapporti con le società interessate ai giocatori rossoblù. La priorità, infatti, è quella di vendere a buon prezzo i gioielli messi in mostra in questa stagione, cercando di evitare errori come quello fatto con Calil nella stagione appena terminata.

La società pitagorica può incassare bene dalla cessione di tre calciatori: Eramo, Gabionetta e Ligi. Sul centrocampista pugliese c’è ovviamente il vantaggio della Sampdoria che detiene la metà del cartellino. Il Crotone ha ricevuto offerte per l’altra metà, ma preferisce mantenere i buoni rapporti con i blucerchiati, sempre che questi vogliano valutare bene la metà del cartellino. Non meno di 1,5 milioni, possibilmente 2, questo sembra l’orientamento.

Per Gabionetta c’è una situazione di stallo apparente, ma la sensazione, da mesi, è che il giocatore sia già in procinto di accasarsi al Parma, sfruttando i buoni rapporti tra le due società. L’accordo potrebbe essere stato trovato già nella sessione invernale di mercato.

Un buon mercato ce l’ha anche Ligi, accostato sempre al Parma, ma nelle ultime ore anche a Cagliari ed Atalanta. Anche dal difensore rivelazione di questo campionato, i crotonesi potrebbero incassare bene. La fonte è Alfredo Pedullà, uno che difficilmente sbaglia sui nomi da accostare ai calabresi.

In entrata ancora tanto fumo, circolano vari nomi ma sembrano più promozioni dei rispettivi procuratori. La voglia è quella di trattenere Mazzotta, Crisetig e Maiello. Difficile che il Novara giri ancora Del Prete, ma il Crotone ci prova.

Lascia un commento

Scroll To Top