Crotone: in casa con la Lazio per continuare a credere nella salvezza

Crotone: in casa con la Lazio per continuare a credere nella salvezza

Photo by Crotoniate / Public Domain

Sarà una vera e propria finale quella che attende il Crotone di Zenga domenica 13 maggio allo Scida. I rossoblu affronteranno la Lazio nella penultima giornata del campionato di Serie A 2017/18 alla ricerca di quei 3 punti che potrebbero significare salvezza matematica. Si troveranno davanti una squadra in piena lotta per la Champions League e pronta a lottare fino al fischio finale. Calcio d’inizio previsto alle 15.00.

Crotone e Lazio arrivano da una giornata senza vittorie che ha reso più difficile la strada verso i rispettivi obiettivi che si chiamano salvezza e Champions League.

Durissima la sconfitta per 2 a 1 rimediata dai rossoblù contro il Chievo, rivale diretta per la permanenza in Serie A. Nella partita che poteva significare salvezza matematica il Crotone ha perso in casa degli scaligeri, facendosi raggiungere a 34 punti in classifica. La gara si è subito complicata quando al 13′ del primo tempo Birsa si è fatto trovare pronto su un cross di Gobbi per portare in vantaggio i suoi. Veronesi in pieno controllo della partita fino al minuto 60 quando i rossoblù confezionano due chiare occasioni da gol con Simy e Capuano. Al 37′ della ripresa è arrivato invece il raddoppio dei clivensi con Stepinski prima dell’1 a 2 di Tumminello nel recupero, buono per il vantaggio negli scontri diretti.

La Lazio ha invece impattato per 1 a 1 con l’Atalanta perdendo due punti importanti per la corsa Champions. All’Olimpico sono stati i nerazzurri di Gasperini a passare in vantaggio con il gol di Barrow dopo soli due minuti di gioco. Replica biancoceleste affidata a Caicedo che non ha fatto rimpiangere l’assente Immobile trasformando in gol il bell’assist di Luis Alberto.

Quella di domenica allo Scida sarà una gara fondamentale per entrambe le formazioni. Prima dello stop col Chievo il Crotone aveva vinto gli scontri diretti con Sassuolo e Udinese e sembrava aver messo al sicuro la salvezza. La situazione è ora più difficile e i ragazzi di Zenga sono costretti a far punti contro Lazio e Napoli. I biancocelesti di Inzaghi sono stati scavalcati dalla Roma e avvicinati dall’Inter nella lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. Sono ancora al quarto posto ma devono vincere almeno una delle ultime due.

Mister Zenga sembra orientato a confermare l’11 che ha battuto il Sassuolo. Sarà ancora 4-3-3 con Cordaz tra i pali, Faraoni e il recuperato Ceccherini in difesa con Martella e Capuano. Nel centrocampo a 3 dovrebbero trovare spazio Barberi, Mandragora e uno tra Stoian e Rodhen. Al centro dell’attacco conferma per Simy, vera e propria rivelazione di questa stagione, con Trotta e Nalini ai suoi lati.

Ancora fermi ai box per infortunio il capocannoniere Immobile, Radu e Parolo, Inzaghi sarà costretto a cambiare molto nel suo 3-4-2-1. In porta sicuro del posto il titolare Strakosha. I tre difensori centrali saranno Luiz Felipe, Caceres e De Vrij, alla penultima in carriera con la Lazio. In mezzo al campo spazio per Marusic e Lulic sulle fasce e per Murgia e Lucas Leiva in mezzo. Il centravanti sarà Caicedo e alle sue spalle si muoveranno i trequartisti Milinkovic e Luiz Alberto con Felipe Anderson pronto a subentrare dalla panchina.

Lascia un commento

Scroll To Top