Crotone, il borsino di chi parte e chi resta. L’unica certezza per ora sembra Cordaz

Crotone, il borsino di chi parte e chi resta. L’unica certezza per ora sembra Cordaz

Sarà un’estate probabilmente molto laboriosa per il direttore sportivo Ursino e per la famiglia Vrenna. Quello che si sapeva è che la squadra avrebbe subito un certo cambiamento, per adattarla ad una categoria decisamente più impegnativa come la serie A. In questi ultimi giorni, però, sta prendendo sempre più forma il rischio di perdere molti dei protagonisti della promozione, alcuni in partenza nonostante dei contratti in essere. In questo senso è deleterio per il club pitagorico la partenza del tecnico Juric, a cui molti calciatori devono l’esplosione o il rilancio della propria carriera.

Il primo ad essere vicino all’addio sembra Palladino, secondo alcuni media nazionali ad un passo dal Bologna. Sempre più insistenti anche le voci di una partenza di Gian Marco Ferrari, difensore ricercato da tante squadre forti di A, e che Juric vorrebbe portarsi con sè in caso di approdo sulla panchina genoana. Ricci tornerà alla Roma, per fine prestito, ma si lavora per un possibile ulteriore prestito annuale, solo che le pretendenti al biondo attaccante esterno sono ora diventate tante. Il Crotone sembra però in vantaggio. Più facile che resti Balasa, ben disposto ad una riconferma in rossoblù.

Gli ultimi mesi non brillantissimi hanno raffreddato i rumors di mercato su Ante Budimir. Il centravanti croato ha però tanti estimatori, ma la soluzione di prenderlo e lasciarlo un altro anno a Crotone per tastarne il rendimento in serie A, potrebbe stuzzicare l’interesse di qualche grosso club. E per il Crotone sarebbe denaro fresco in cassa e la garanzia di avere un centravanti di spessore in attacco. Altri due calciatori che potrebbero restare in Calabria sono Capezzi e Fazzi, in virtù dei buoni rapporti instaurati con la Fiorentina: entrambi hanno bisogno di fare ulteriore esperienza prima di essere protagonisti assoluti in maglia viola.

Per quanto riguarda i sicuri della permanenza per ora possiamo pensare solo ai due portieri Cordaz e Festa, molto probabilmente anche Modesto. Dovrebbe essere un punto fermo della prossima stagione anche il capitano Claiton, ma il mercato riserva sempre sorprese. La situazione Martella è in evoluzione: anche la scelta del nuovo tecnico può influenzare il suo destino. Non è un mistero che l’esterno si trovi meglio a centrocampo in un 3-5-2 rispetto che da terzino sinistro in una difesa a 4. Seguire Juric per lui potrebbe essere una garanzia, magari anche, chi lo sa, in chiave Nazionale.

BORSINO PERMANENZA (in costante aggiornamento)

Cordaz 95% Festa 90% Claiton 85% Balasa 75% Ferrari 20% Modesto 85% Martella 55% Capezzi 55% Fazzi 60% Ricci 50% Budimir 60% Palladino 10%

 

Lascia un commento

Scroll To Top