Crotone, è una favola che non finisce mai! Espugnato il campo del Latina

Crotone, è una favola che non finisce mai! Espugnato il campo del Latina

(nella foto Alessandro Ligi, autore del secondo gol rossoblù)

LATINA-CROTONE 2-3

LATINA: Iacobucci, Brosco, Cottafava, Figliomeni, Milani (4′ st Jefferson), Crimi, Morrone, Ricciardi (10′ st Bruno), Alhassan, Ghezzal (14′ st Cisotti), Jonathas. In panchina: Pawlowski, Bruscagin, Di Chiara, Cejas, Maltese, Negro. Allenatore: Breda

CROTONE: Gomis, Del Prete, Abruzzese, Ligi, Mazzotta, Crisetig, Matute, Dezi, Bernardeschi (24′ st De Giorgio), Ishak, Bidaoui (44′ st Suagher). In panchina: Secco, Cremonesi, Romanò, Galardo, Cataldi, Torromino, Mastriani. Allenatore: Drago

ARBITRO: Aureliano di Bologna (Bolano e Calò)

MARCATORI: 19′ pt Brosco (aut., C), 2′ st Ligi (C), 20′ st Cottafava (L), 34′ st De Giorgio (C), 39′ st Del Prete (aut., L)

NOTE: Ammoniti: Cottafava (L), Milani (L), Ligi (C), Cisotti (L), Figliomeni (L). Espulso al 48′ st Jefferson (L).

LATINA – Incredibile impresa del Crotone che conquista la quinta vittoria esterna in campionato vincendo anche a Latina. La squadra di mister Drago sta continuando a stupire, sta superando ogni ostacolo con grande determinazione e con un calcio eccezionale. In terra laziale un successo d’oro in una autentica (e sorprendente) sfida playoff.

Crotonesi padroni del campo nel primo tempo che vanno in vantaggio grazie ad una autorete di Brosco su cross di Mazzotta. Nel primo tempo Bernardeschi sfiora il raddoppio, i padroni di casa invece non riescono a costruire occasioni importanti e provano qualche tiro dalla distanza con Ghezzal e Morrone, senza successo.

Ad inizio ripresa arriva subito il raddoppio con un colpo di testa vincente di Ligi su angolo battuto da Bernardeschi. Al 13′ st occasionissima per il Latina che ottiene un rigore per fallo di Abruzzese su Jefferson, entrato nella ripresa. Il bomber Jonathas dal dischetto sbaglia mandando a lato. L’ 1-2 arriva però lo stesso al 20′ st con Cottafava sugli sviluppi di angolo.

Al 24′ st entra De Giorgio e questa si rivela una mossa azzeccata. L’esterno di Praia a Mare, infatti, dieci minuti dopo il suo ingresso indovina una punizione capolavoro che non lascia scampo a Iacobucci. La squadra di Breda torna però in partita all’84’ grazie ad una sfortunata autorete di Del Prete. L’assalto finale dei laziali non produce effetti, anche perchè nel recupero Gomis è formidabile sul sinistro di Figliomeni.

Lascia un commento

Scroll To Top