Crotone-Casertana, focus sull’avversario

Crotone-Casertana, focus sull’avversario

Nella prima sfida ufficiale della stagione 2014/2015 il Crotone incrocia sul manto erboso dell’Ezio Scida la Casertana, match valido per il Secondo Turno di Coppa Italia. Le due squadre non si sono mai incontrate in serie B e in Coppa Italia, mentre troviamo qualche precedente in serie C: sono addirittura 36 i precedenti con l’ultimo datato 13 maggio 1979. Il bilancio è chiaro: 14 vittorie degli squali rossoblù, 13 vittorie campane e 9 pareggi, con 34 gol crotonesi e 43 casertani. Sul web abbiamo scovato un precedente del 1968/1969 con vittoria della Casertana in terra campana per 3-0, mentre al ritorno i pitagorici si imposero di misura con gol di Tribuzio. (CLICCA QUI per vedere qualche cronaca del passato su sporcasertano.it)

La Casertana lo scorso anno è arrivata in testa alla classifica, pari merito col Messina, nel campionato di Seconda Divisione e quest’anno ritorna in serie C dopo dodici anni di assenza (nel 1992/1993 la Casertana arrivò sesta nel campionato di serie C1, ma poi fu radiata per fallimento finanziario). Per i campani anche due campionati di serie B, il primo nel lontano 1970/1971, il secondo e ultimo nel 1991/1992, ma in entrambi i casi la squadra fu immediatamente retrocessa. 

In Coppa Italia la squadra campana, con la vittoria sulla Reggina, ha superato solo in tre occasioni il Primo Turno: storica la vittoria nel 1991 ai danni della Fiorentina, che valse l’accesso agli ottavi di finale.

L’allenatore dei campani è dal 1° Luglio Angelo Gregucci, ex tra le altre di Atalanta, Salernitana e Reggina. Curioso il fatto che lo stesso allenatore fu esonerato dalla squadra amaranto il 14 Aprile 2012 proprio in seguito ad un pareggio interno contro il Crotone. Gregucci potrebbe riproporre contro il Crotone il suo 4-2-3-1, dove capitan D’Alterio (ex Messina), Carrus (ex Ancona e Cagliari) e Cissè (ex Atalanta e Albinoleffe) sono sicuramente gli uomini di maggior prestigio, con un passato anche in serie A. Occhi puntati anche su Nicola Mancino, scuola Napoli, e Michel Cruciani, match-winner contro la Reggina.

Di seguito la formazione scesa in campo nell’ultimo turno contro la Reggina:

CASERTANA (4-2-3-1): Fumagalli; Bruno, Idda, D’Alterio, Bianco; Carrus, Marano (31′ st Antonazzo); Alvino (17′ st De Marco), Cruciani, Mancino (41′ st Chiavazzo); Cissè.

Lascia un commento

Scroll To Top