Crotone, brutto ko a La Spezia. La salvezza è ancora da conquistare

Crotone, brutto ko a La Spezia. La salvezza è ancora da conquistare

SPEZIA-CROTONE 2-0

SPEZIA: Lamanna; Vignali, Terzi, Capradossi, Augello; Bartolomei (dal 25′ st Maggiore), Ricci, Mora; Gyasi (dal 44′ st Crimi), Galabinov, Da Cruz (dal 34′ st Bidaoui). In panchina: Manfredini (GK), Barone (GK), Brero, Crivello, Pierini, De Francesco, Ligi, Okereke, De Col. Allenatore: Marino.

CROTONE: Cordaz; Curado (dal 44′ pt Sampirisi), Vaisanen, Marchizza; Molina, Firenze (dal 31′ st Kargbo), Barberis, Zanellato, Milić; Machach (dal 10′ st Mraz), Simy. In panchina: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Cuomo, Spolli, Tripaldelli, Gomelt, Valietti, Nanni, Tripicchio. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

MARCATORI: 25′ pt Galabinov, 36′ st Bidaoui.

AMMONITI: Vaisanen (C), Milić (C), Zanellato (C), Mora (S).

 

Un Crotone stanco e incerottato non riesce a far punti contro uno Spezia grintoso e con una gran voglia di play-off. Stroppa deve rinunciare a ben cinque elementi tra infortunati (Nalini, Pettinari e Rohden) e squalificati (Benali e Golemic), oltre a dover fare i conti con diversi acciaccati. A centrocampo ci sono Firenze e Milić dal primo minuto, con Molina spostato sulla corsia di destra. Pronti via e Marchizza prova a sorprendere Lamanna con un tiro-cross che il portiere di casa riesce in extremis ad alzare sopra la traversa (5′). Sul calcio d’angolo seguente è Milić, direttamente dalla bandierina, ad impensierire Lamanna che riesce a smanacciare. Al 16′ ancora squali protagonisti con un tiro di Firenze deviato in corner. Il Crotone gioca bene ma è lo Spezia a passare in vantaggio al 25′ con Galabinov che deposita in rete, di testa, su perfetto invito dalla sinistra di Augello. Il Crotone prova a reagire e lo Spezia si affida alle ripartenze, come al minuto 35 quando deve uscire Cordaz con i piedi su Galabinov. Al 43′ Curado, nel tentativo di contrastare Augello, si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo con Sampirisi che prende il suo posto.

La ripresa si apre con una doppia chance dei rossoblù per pareggiare ma prima Lamanna sul potente sinistro di Milić e successivamente Terzi sul tiro a botta sicura di Simy negano il gol dell’uno ad uno. Lo Spezia risponde con un gran destro di Gyasi che sorvola la traversa. Al 55′ Stroppa sostituisce Machach con Mraz. Tra il 63′ e il 65′ squali pericolosi con Firenze prima e Milić dopo, ma entrambe le conclusioni sono murate da Capradossi. Marino al 79′ manda sul terreno di gioco Bidaoui per Da Cruz e dopo soli due minuti è proprio l’ex rossoblù a siglare il raddoppio. Non succede più nulla così, in attesa dell’ultima gara dello Scida contro l’Ascoli, i rossoblù saranno spettatori interessati della sfida di domani Livorno-Carpi.

fonte: fccrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top