Crotone brutto e distratto sul gioco aereo: l’Empoli vince grazie ad un gol in fuorigioco

Crotone brutto e distratto sul gioco aereo: l’Empoli vince grazie ad un gol in fuorigioco

EMPOLI-CROTONE 2-1

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Zambelli, Costa, Bellusci, Pasqual; Tello, Mauri (dal 30′ st Diousse), Croce; Saponara (dal 40′ st Gilardino); Maccarone (dal 16′ st Marilungo), Pucciarelli. In panchina: Pelagotti, Dimarco, Cosic, Barba, Maiello, Pereira, Krunic, Buchel, Mchedlidze. Allenatore: Martusciello.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Ceccherini, Dussenne, Ferrari; Rosi (dal 31′ pt Sampirisi), Rohden, Crisetig (dal 17′ st Nalini), Salzano, Martella (dal 31′ st Trotta); Falcinelli, Palladino. In panchina: Festa, Cojocaru, Cuomo, Claiton, Barberis, Capezzi, Stoian. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Valeri di Roma 2.

MARCATORI: 31′ pt Bellusci (E), 47′ pt Sampirisi (C), 11′ st Costa (E).

AMMONITI: Crisetig (C), Croce (E).

ESPULSO: 35′ st Dussenne (C) per doppia ammonizione.

Un gol in fuorigioco di Costa regala tre punti meritati all’Empoli. Poca cosa il Crotone, quasi mai capace di impensierire la squadra toscana. Primo tempo di marca empolese che comunque raramente riesce ad essere pericoloso. In effetti i calabresi, pur non producendo gioco, sembrano tenere agevolmente a bada gli avversari. Al 31′, però, sugli sviluppi di un corner, Bellusci stacca di testa senza essere contrastato e batte Cordaz. Inaspettamente, nel recupero, alla prima azione vera, il Crotone pareggia con un colpo di testa di Sampirisi (entrato alla mezzora per l’infortunato Rosi) su assist di Rohdèn.

Nella ripresa la squadra di Nicola inizia meglio. Palladino avrebbe anche la palla per il sorpasso ma, invece di servire il liberissimo Falcinelli, tenta il gol ad effetto e manda la palla a lato. Al 56′ la rete che decide il match. Crisetig commette un falllo ingenuo al limite dell’area causando una punizione: battuta di Pasqual e schiacciata di testa di Costa. Il difensore era però in leggero fuorigioco.

Sterile la reazione dei rossoblù. A dieci dalla fine Dussenne stende Marilungo e si becca il secondo giallo. Ci provano i crotonesi ma non c’è nulla da fare.

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top