Crotone, bel pareggio con la Lazio. Ma gli altri risultati sembrano una condanna

Crotone, bel pareggio con la Lazio. Ma gli altri risultati sembrano una condanna

CROTONE-LAZIO 2-2

CROTONE: Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis (dal 43′ st Ricci), Mandragora, Rohden; Faraoni (dal 14′ st Stoian), Simy, Nalini (dal 29′ st Trotta). In panchina: Festa (GK), Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Tumminello, Simic, Crociata, Ajeti. Allenatore: Zenga.

LAZIO: Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu (dal 10′ st Caceres); Basta (dal 20′ st Nani), Murgia (dal 10′ st Patric), Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Anderson; Caicedo. In panchina: Guerrieri (GK), Vargic (GK), Crecco, Bastos, Pedro Neto, Marusic, Di Gennaro. Allenatore: Inzaghi.

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.

MARCATORI: 17’ pt Lulic (rig.) (L), 29’ pt Simy (C), 16′ st Ceccherini (C), 39′ st Milinkovic-Savic (L).

AMMONITI: Radu (L), Murgia (L), Nalini (C), Nani (L).

 

Il Crotone pareggia 2-2 con la Lazio, al termine di una bella partita, ma da oggi è con un piede e mezzo in serie B. Gli altri risultati, infatti, in particolare i successi esterni di Cagliari, Udinese e Chievo, relegano i rossoblù al terzultimo posto a pari punti con la Spal (ma indietro per gli scontri diretti). Nell’ultimo turno serve un successo a Napoli, e potrebbe anche non bastare.

Zenga stupisce inserendo Sampirisi terzino destro e spostando Faraoni nel tridente offensivo. L’escluso è Trotta, ma anche Stoian che sta in panchina a favore di Rohden.

Biancocelesti avanti al 17′ con un rigore trasformato da Lulic e conquistato dallo stesso capitano laziale per fallo di Ceccherini. L’azione nasce da un clamoroso errore di Sampirisi che al limite dell’area, in zona laterale, si fa soffiare palla da Lulic (resta il dubbio di un leggero fallo) che poi viene agganciato una volta in area da Ceccherini. L’esecuzione è angolatissima, Cordaz indovina ma non ci arriva.

La reazione della squadra di casa, sostenuta da un pubblico eccezionale (bellissima anche la coreografia iniziale), si concretizza al 29′ con la rete del pareggio: grande azione di Martella sulla sinistra e cross pennellato per la testa di Simy che anticipa De Vrij e deposita in rete. Finale di tempo tutto di marca capitolina: clamoroso gol sbagliato da Caicedo che solo davanti a Cordaz si lascia ipnotizzare dal portiere. Subito dopo altro miracolo del capitano rossoblù che toglie un tiro di Milinkovic-Savic dall’angolino.

Nel secondo tempo la Lazio cerca di stringere i tempi attaccando sin dall’inizio ma non creando tanto. Il Crotone accarezza l’idea della vittoria dopo la rete di Ceccherini: perfetto piatto al volo su punizione laterale battuta da Barberis. La Lazio va all’assalto, il Crotone si difende coi denti ma deve capitolare all’84’ quando Milinkovic riceve palla in area spalle alla porta, elude la marcatura di Sampirisi e trafigge Cordaz. Tentativi finali da una parte e dell’altra. Finisce 2-2, un pari che lascia l’amaro in bocca ad entrambe le squadre. La Lazio dovrà giocarsi l’accesso alla Champions League nell’ultima giornata con l’Inter, avendo comunque due risultati su tre a disposizione, mentre il Crotone vede sempre più difficile l’impresa salvezza.

Lascia un commento

Scroll To Top