Crotone beffato nel finale a Palermo. Ora la classifica è preoccupante

Crotone beffato nel finale a Palermo. Ora la classifica è preoccupante

PALERMO-CROTONE 1-0

PALERMO: Brignoli; Salvi, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Murawski, Jajalo, Haas (dal 18′ st Rispoli); Trajkovski (dal 31′ st Falletti); Nestorovski, Puscas (dal 26′ st Moreo). In panchina: Avogadri (GK), Pomini (GK), Accardi, Struna, Ingegneri, Fiordilino, Szyminski, Mazzotta, Pirrello. Allenatore: Stellone.

CROTONE: Cordaz; Vaisanen, Sampirisi, Marchizza; Firenze, Barberis, Benali, Stoian (dal 18′ st Simy), Martella; Budimir (dal 29′ st Faraoni), Nalini (dal 32’ pt Rohden). In panchina: Festa (GK), Figliuzzi (GK), Curado, Cuomo, Crociata, Molina, Zanellato, Valietti, Spinelli, Aristoteles. Allenatore: Stroppa.

ARBITRO: Ghersini di Genova.

MARCATORI: 41′ st Nestorovski.

AMMONITI: Budimir (C), Rajkovic (P), Bellusci (P), Trajkovski (P).

Altra sconfitta per il Crotone. Al Barbera di Palermo i rossoblù vengono beffati a quattro minuti dalla fine, quando la partita sembrava ormai indirizzata verso un pareggio a reti bianche. Decisivo un tiro di Nestorovski, probabilmente indirizzato fuori, deviato involontariamente da Marchizza nell’angolino alla sinistra di Cordaz. Soltanto pochi minuti prima il Crotone aveva fallito clamorosamente la rete del vantaggio, con Simy che invece di servire Firenze, tutto solo davanti alla porta, ha cercato la conclusione personale murata da un difensore.

Partita equilibrata nel complesso, col Palermo più incisivo in attacco, Crotone che fa possesso palla ma punge davvero poco. Nel primo tempo da segnalare una parata di Cordaz che in tuffo blocca sulla linea un colpo di testa di Nestorovksi, e l’infortunio di Nalini che per un taglio profondo alla coscia deve lasciare il campo anzitempo. Situazione ora davvero difficile, i rossoblù sono lontanissimi dalla zona di testa e molto vicini a quella retrocessione. Ora il campionato si ferma per la sosta.

Lascia un commento

Scroll To Top