Crotone battuto dalla Roma per un penalty molto discutibile

Crotone battuto dalla Roma per un penalty molto discutibile

ROMA-CROTONE 1-0

ROMA: Alisson; Karsdorp (dal 37′ st Florenzi), Fazio, Moreno, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Gerson (dal 29′ st Pellegrini); Under (dal 19′ st Defrel), Dzeko, Perotti. In panchina: Lobont (GK), Skorupski (GK), Juan Jesus, Strootman, Schick, De Rossi, Bruno Peres, Castan, El Shaarawy. Allenatore: Di Francesco.

CROTONE: Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Simic, Pavlovic; Rohden (dal 15′ st Faraoni), Barberis (dal 39′ st Aristoteles), Mandragora, Nalini; Crociata (dal 35′ st Stoian), Budimir. In panchina: Festa (GK), Latella (GK), Viscovo (GK), Izco, Suljic, Trotta, Cabrera, Ajeti, Simy. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

MARCATORI: 10’ pt Perotti (rig.).

AMMONITO: Budimir (C).

Crotone sconfitto di misura all’Olimpico nel turno infrasettimanale. A decidere il match un rigore trasformato da Perotti e concesso per fallo presunto di Sampirisi su Kolarov. Dai vari replay sembra non esserci il tocco del difensore rossoblù, e l’arbitro Manganiello rinuncia all’aiuto della tecnologia. Roma che controlla la partita per vari tratti ma fatica a creare occasioni da rete. Da segnalare soltanto una traversa colpita da Dzeko. Per il Crotone buone occasioni nel primo tempo per Nalini e Rohden, e nel recupero sugli sviluppi di un corner con Simic. Buona la prestazione del difensore, al suo esordio dal primo minuto. Nella ripresa dubbio contatto in area giallorossa tra Fazio e Budimir, l’arbitro ammonisce il centravanti croato per simulazione senza nemmeno consultare poi il Var.

Lascia un commento

Scroll To Top