Crotone battuto dal Bologna nonostante il doppio vantaggio

Crotone battuto dal Bologna nonostante il doppio vantaggio

CROTONE-BOLOGNA 2-3

CROTONE: Cordaz; Djidji, Golemic, Cuomo (40’st Riviere); Pedro Pereira, Messias, Petriccione (30’st Vulic), Benali, Molina; Di Carmine (30’st Rispoli), Simy. A disp: Festa (GK), Crespi (GK), D’Aprile, Marrone, Magallan, Zanellato, Eduardo, Rojas, Dragus. All. Cosmi

BOLOGNA: Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks (14’st Sansone); Svanberg (1’st Schouten), Dominguez (14’st Vignato); Orsolini (1’st Skov Olsen), Soriano, Barrow; Palacio (40’st Poli). A disp: Da Costa (GK), Hickey, Mbaye, De Silvestri, Medel, Baldursson, Antov. All. Mihajlovic

Arbitro: Fourneau di Roma 1

Reti: 32’pt Messias (C), 40’pt Simy su rigore (C), 17’st Soumaoro (B), 25’st Schouten (B), 39’st Skov Olsen (B)

Ammoniti: Cuomo (C), Dijks (B), Soumaoro (B), Petriccione (C), Dominguez (B), Djidji (C), Palacio (B), Soriano (B), Danilo (B), Golemic (C)

 

Il Crotone cede in casa al Bologna al termine di una gara rocambolesca nella quale i pitagorici, dopo un primo tempo chiuso col doppio vantaggio, si sono fatti rimontare dai felsinei nelle ripresa. Cosmi, oltre a Cigarini, deve rinunciare a Luperto, Reca e Ounas ed in avanti si affida alla coppia Di Carmine- Simy. Gli emiliani di Mihajlovic invece schierano il consueto 4-2-3-1 con Palacio terminale offensivo.

La prima occasione del match è per gli ospiti con Palacio di testa (7’) su cross dalla sinistra di Barrow, super Cordaz compie un ottimo intervento volando alla sua sinistra e deviando in corner. La risposta degli squali arriva con una gran conclusione di Messias da fuori (15’) murata in angolo da Danilo. Sul corner successivo è Molina a incornare di testa, ma la palla sorvola la traversa. Al 19’ Simy sfiora la rete di sinistro ma la sfera attraversa tutta la linea di porta senza entrare. I pitagorici collezionano palle gol e al 32’ arriva il giusto vantaggio con Messias che pesca il jolly da lontano, su punizione, e firma l’uno a zero. Passano 8 minuti ed arriva il raddoppio siglato da Simy su rigore assegnato al Var per fallo di Soumaoro. Tredicesima rete in campionato, eguagliato il record in A di Falcinelli nella stagione 2016-17.

La ripresa si apre con due novità per Mihajlovic che manda in campo Skov Olsen e Schouten per Orsolini e Svanberg. Come nella prima frazione, la prima occasione è per gli ospiti con Dominguez ma il suo destro sfiora l’incrocio. Gli uomini di Cosmi ribattono con un sinistro di Messias respinto con affanno da Skorupski. Al 62’ gli emiliani vanno a segno con Soumaoro che, rimasto in avanti in occasione di un corner, deve solo depositare in rete un perfetto invito da sinistra di Palacio. I rossoblù di casa provano a portarsi di nuovo sul doppio vantaggio ma al 70’ arriva il pari di Schouten con un gran destro da fuori che si insacca sotto l’incrocio. Cosmi al 75’ effettua anche una doppia sostituzione inserendo Rispoli e Vulic per Di Carmine e Petriccione. Un minuto dopo è proprio Rispoli a mettere una gran palla dalla destra, ma Skorupski si oppone alla grande su Messias. La risposta degli ospiti arriva con una conclusione ravvicinata di Sansone sulla quale serve un ottimo Cordaz. All’84’ il Bologna si porta in vantaggio con Skov Olsen che raccoglie la parata di Cordaz su Palacio e timbra il 2-3. Nel finale gli squali pareggiano con Riviere ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

fonte: fccrotone.it

Lascia un commento

Scroll To Top