Crotone-Ascoli, le pagelle dei rossoblù. Difesa di ferro, Paro direttore d’orchestra

Crotone-Ascoli, le pagelle dei rossoblù. Difesa di ferro, Paro direttore d’orchestra

Prestazione eccezionale di tutta la squadra rossoblù, con nessuna insufficienza ed alcuni picchi. Ecco le pagelle:

 

CORDAZ S.V.: Mai impegnato, deve avere solo cura di fare qualche uscita bassa e di affrettare i tempi di ripresa del gioco.

GARCIA TENA 6,5: Se la cava bene, pur essendo mancino. Gioca molti palloni e dimostra personalità.

CLAITON 7: Il solito baluardo insuperabile, grande sicurezza e determinazione.

FERRARI 7,5: Come il capitano, con l’aggiunta della grande azione e dell’assist per il 2-0.

BALASA 6,5: Gioca molto alto, quasi come attaccante di destra, e si rende pericoloso diverse volte, pur non essendo molto preciso.

PARO 7: Una bellissima prestazione, la migliore stagionale. Dirige il gioco con precisione e costanza.

SALZANO 6,5: Anche lui molto bene, collabora con il più esperto compagno di reparto per prendere in mano le redini del gioco.

MARTELLA 7: Dopo una prima mezzora col freno un po’ tirato, riprende a spingere come sa. Molti i palloni messi in area pericolosamente.

DI ROBERTO 6: Torna in quella che è la sua posizione più congeniale, ma è probabilmente stanco per il tanto lavoro fatto sulla fascia nelle precedenti partite. Poco preciso.

Dal 21′ st SABBIONE 6,5: Entra e mette al servizio della squadra i suoi muscoli e la sua grinta. Utile.

BUDIMIR 6,5: Meriterebbe 7 ed anche di più per la prestazione, ma si divora un gol incredibile di testa, ed a volte è troppo lezioso in area quando bisognerebbe essere concreti.

Dal 27′ st STOIAN 6: Partecipa alla rete del raddoppio, ma non sfrutta a pieno gli spazi che avrebbe per andare in rete.

PALLADINO 8: Un grande pomeriggio per lui. Finalmente si sblocca, ed i gol sono ben due, da attaccante di razza. Oltre a questo tante belle giocate ed una condizione atletica che non si era mai vista. L’arma in più per il finale.

Dal 43′ st TORROMINO S.V.

JURIC 8: Cosa dire, squadra perfetta. Prende in mano il gioco dall’inizio, nonostante il fastidioso vento contrario, e domina per 90 minuti senza rischiare mai e costruendo tanto. Turnover ok, un maestro.

Lascia un commento

Scroll To Top