Crotone, altro scontro diretto perso: la Spal fa festa allo Scida

Crotone, altro scontro diretto perso: la Spal fa festa allo Scida

CROTONE-SPAL 2-3

CROTONE: Cordaz; Sampirisi (dal 20′ st Faraoni), Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis (dal 16′ st Trotta), Mandragora, Benali; Ricci (dal 31′ st Simy), Budimir, Nalini. In panchina: Viscovo (GK), Rohden, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Crociata, Ajeti. Allenatore: Zenga.

SPAL: Meret; Simic, Vicari, Cionek; Lazzari, Kurtic, Schiattarella (dal 36′ st Salamon), Grassi, Mattiello; Paloschi (dal 44′ st Floccari), Antenucci (dal 31′ st Dramè). In panchina: Gomis (GK), Marchegiani (GK), Bonazzoli, Konate, Vaisanen, Vitale, Everton Luiz, Costa, Viviani. Allenatore: Semplici.

ARBITRO: Orsato di Schio.

MARCATORI: 37’ pt Antenucci (S), 4′ st Budimir (C), 6′ st Simic (S), 15’ st Paloschi (S), 41’ st Budimir (C).

AMMONITI: Sampirisi (C), Vicari (S), Paloschi (S).

 

Brutto ko per il Crotone che complica molto la lotta salvezza. I rossoblù perdono sul proprio campo contro la Spal, coi rivali che si portano ad un solo punto di distanza. Doveva essere la gara della fuga quasi decisiva, ed invece si è trasformata in una disfatta che ora preoccupa non poco, visto il calendario nettamente sfavorevole rispetto alle rivali. Il Crotone gioca male il primo tempo, subendo la rete ospite con Antenucci che sfrutta un assist di Lazzari dalla destra.

Ad inizio ripresa immediato pareggio: palo colpito da Barberis e Budimir sulla respinta trova di destro l’angolino in spaccata. Nemmeno il tempo di gioire che gli emiliani ripassano avanti: punizione dalla trequarti di Schiattarella, salta altissimo Simic che infila l’angolino di testa in pallonetto. Rossoblù storditi che regalano anche l’1-3, con Barberis che tocca inavvertitamente verso Paloschi che era solo in area e batte Cordaz. Nonostante l’inserimento di tutte le punte a disposizione, il Crotone accorcia solo nel finale con un bel colpo di testa di Budimir su assist di Faraoni dalla destra.

Lascia un commento

Scroll To Top